18:49 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

L'Agenzia turca per le Situazioni di Emergenza e i Disastri naturali ha diffuso gli aggiornamenti relativi ai soccorsi e alle ricerche dei dispersi causati dal sisma dello scorso venerdì.

Si aggrava il bilancio delle vittime del terremoto che ha sconvolto la città di Smirne, sulla costa occidentale della Turchia. Dopo quasi due giorni di ricerche, si eleva a 49 il numero delle persone ritrovate morte sotto le macerie. 

"I soccorritori a Smirne continuano i lavori di soccorso tra le macerie di nove edifici distrutti", si legge nel comunicato diffuso dall'Agenzia. 

Col passare delle ore, le speranze di ritrovare i numerosi dispersi in vita si affievoliscono il bilancio delle vittime sembra destinano ad aumentare. Attualmente negli ospedali sono ricoverati circa 240 feriti, fra cui 7 in condizioni gravi. In totale i feriti sono oltre 800. Continuano, intanto, le scosse di assestamento.

Il terremoto nel Mar Egeo

Venerdì 30 ottobre verso le 13.00 ora italiana, un fortissimo terremoto di magnitudo 6,9 della scala Richter, è avvenuto tra Grecia e Turchia, con epicentro nel Mar Egeo.

Il sisma è stato particolarmente intenso nell'isola greca di Samos, ma ha prodotto ingenti danni nella città costiera turca di Smirne, con diversi edifici crollati e un mini-tsunami che ha sommerso per alcune centinaia di metri il porto e il litorale. La scossa è stata avvertita sino ad Atene.

Tags:
Terremoto, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook