18:49 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
357
Seguici su

Il presidente degli Usa Donald Trump ha siglato questo sabato un memorandum per la tutela e promozione della fratturazione energetica, il cosiddetto fracking.

Nel documento, indirizzato al segretario di Stato, del Tesoro e alle massime cariche della Casa Bianca, vengono definite le linee guida  delle politiche relative alla protezione dei posti di lavoro americani, delle opportunità economiche e della sicurezza nazionale, garantendo un supporto appropriato alla fratturazione idraulica e ad altre tecnologie innovative per l'uso delle risorse naturali nazionali, comprese le risorse energetiche.

"Ho appena firmato un ordine per proteggere il fracking e l'industria del petrolio e del gas. Ciò significa LAVORO, bollette a basso consumo e continua INDIPENDENZA ENERGETICA AMERICANA! Joe l'addormentato vieterebbe il fracking e distruggerebbe i lavori energetici americani! Non ha idea!!", scrive il presidente in un tweet. 

Per Trump il fracking è "una delle grandi storie di successo del nostro tempo" perché permette agli Stati Uniti di mantenere la sovranità energetica, tramite l'approvvigionamento di nuove fonti di energia, affidabile e abbondante, producendo posti di lavoro e opportunità economiche per molti statunitensi.

Secondo il Consiglio Economico (CEA)  la maggiore produttività ha portato a una riduzione  del prezzo interno del gas naturale del 63% a partire dal 2018, e ad una riduzione globale del prezzo del petrolio del 10% a partire dal 2019, si legge nel Memorandum

La posizione dominante nella produzione di energia, che gli Stati Uniti hanno raggiunto grazie al fracking, è minacciata da "voci potenti negli Stati Uniti, riecheggiate da paesi come Cina e Russia, chiedono a gran voce politiche che minerebbero quella posizione", e chiedono limitazioni alla pratica estrattiva attraverso "l'utilizzo di meccanismi legislativi o normativi", si legge nel documento, nel quale vengono indicate una serie di azioni nella tutela dell'interesse nazionale. 

"Alcune di queste voci chiedono l'utilizzo di meccanismi legislativi o normativi per vietare o limitare drasticamente l'uso del fracking e di altre tecnologie. A mio avviso, tali proposte non sono responsabili e sarebbero dannose per la sicurezza economica e nazionale degli Stati Uniti", avverte Trump. 

Per tutelare "in modo aggressivo" posti di lavoro, opportunità economiche e sicurezza nazionale, il presidente Usa ha dato disposizione alle autorità della sua amministrazione di fare una valutazione de:

  • l'impatto interno ed economico dell'indebolimento della frattura idraulica e di altre tecnologie, 
  • l'impatto sul commercio, 
  • l'impatto sulla sicurezza nazionale. 

Quest'ultimo rapporto includerà una valutazione dei potenziali impatti sulla produzione, il consumo e le attività commerciali di energia in Russia e Cina, e sulla sicurezza energetica degli alleati degli Stati Uniti. Il Memorandum indica un periodo di 70 giorni entro i quali i dossier dovranno essere pronti. 

Queste linee guida sembrano indirizzate ad assicurare le imprese del settore energetico alla vigilia del voto. Trump è stato un forte sostenitore dell'industria petrolifera negli Stati Uniti. Quest'anno elettorale ha criticato il suo rivale democratico Joe Biden per aver voluto vietare il fracking.

Nell'ultimo dibattito presidenziale, Biden ha detto che non avrebbe vietato il fracking se fosse eletto, ma in seguito ha fatto un passo indietro affermando che alla fine vorrebbe passare dall'industria petrolifera alla produzione di energia pulita.

 

Tags:
Donald Trump, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook