15:08 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Numerosi sono stati i capi di Stato che hanno espresso la propria vicinanza alla Francia in seguito all'attacco avvenuto a Nizza nella mattinata di oggi. Tra questi Spagna, Germania e Gran Bretagna hanno speso parole di cordoglio tramite i propri profili social.

I leader europei hanno commentato l'accaduto di Nizza di questa mattina attraverso i propri profili social, dove hanno espresso vicinanza per l'intera nazione francese e per i famigliari delle vittime dell'attentato.

"Sono rimasto inorridito nel sentire questa mattina da Nizza la notizia di un barbaro attentato alla Basilica di Notre-Dame. I nostri pensieri sono con le vittime e le loro famiglie, e il Regno Unito è fermamente al fianco della Francia contro il terrore e l'intolleranza" ha dichiarato il Primo ministro inglese Boris Johnson

​Solidarietà della Germania in queste ore difficili per la Francia

"Sono profondamente scioccato dai crudeli omicidi in una chiesa a Nizza. Il mio pensiero va ai parenti degli assassinati e dei feriti. La solidarietà della Germania va alla nazione francese in queste ore difficili" ha affermato il portavoce del cancelliere Angela Merkel, Steffen Seibert.

​Il Primo ministro spagnolo Sanchez come Conte: "Nous Sommes Unis"

"Continueremo a difendere la libertà, i nostri valori democratici, la pace e la sicurezza dei nostri cittadini. Uniti di fronte al terrore e all'odio. Il mio affetto e la mia solidarietà alle vittime dell'attentato perpetrato oggi alle porte della chiesa di Notre-Dame a Nizza. Nous Sommes Unis" Sanchez.

​Non solo capi di Stato europei, anche il presidente della Federazione russa Vladimir Putin ha espresso cordoglio al presidente francese Macron. In precedenza durante la giornata anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ed il premier Giuseppe Conte hanno speso parole di sostegno a favore della nazione colpita.

L'attentato di Nizza

Il 29 ottobre, intorno alle ore 09:00 del mattino uno sconosciuto si è avventato con un coltello su delle persone che si trovavano nei pressi della basilica di Notre Dame a Nizza.

Secondo i rapporti preliminari, sono almeno tre le vittime. L'attentatore è invece stato immediatamente fermato dalle forze dell'ordine e, stando a quanto trapelato finora, avrebbe urlato 'Allah Akbar' al momento dell'arresto.

Tags:
Boris Johnson, Vladimir Putin, Pedro Sanchez, Angela Merkel
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook