15:26 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
214
Seguici su

Secondo Open Secrets, un gruppo che monitora i contributi alla campagna federale, si prevede che la spesa per le elezioni negli Stati Uniti del 2020 si avvicinerà ai 14 miliardi di dollari, quasi 12 miliardi di euro, rendendo questa, di gran lunga l’elezione più costosa nella Storia.

"Le elezioni del 2020 costano più del doppio delle seconde classificate, le elezioni del 2016. In effetti, le elezioni di quest'anno vedranno una spesa maggiore rispetto ai due precedenti cicli di elezioni presidenziali combinati", ha detto Open Secrets in un comunicato stampa mercoledì.

Il candidato presidenziale democratico Joe Biden sarà il primo candidato nella Storia a raccogliere 1 miliardo di dollari dai donatori.

La sua campagna aveva fruttato un record di 938 milioni di dollari al 14 ottobre, cavalcando l'entusiasmo dei Democratici per sconfiggere Trump il quale, a sua volta, ha raccolto 596 milioni di dollari.

Il risultato del Presidente in carica sarebbe di per sé straordinario se non fosse per il confronto con l’immenso bottino del rivale, ha affermato il comunicato.

La maggior parte del denaro proviene dai cosiddetti comitati d'azione ‘super political action committees’, o PAC, che possono accettare contributi elettorali illimitati mentre lavorano per eleggere singoli candidati.

Secondo il comunicato, le campagne Trump e Biden spenderanno circa 6,6 miliardi di dollari, contro i 2,4 miliardi circa spesi da Trump e dalla candidata democratica Hillary Clinton nel 2016.

Gli elettori statunitensi sceglieranno anche tutti i 435 membri della Camera dei Rappresentanti e circa un terzo dei 100 membri del Senato, dove anche molti seggi fortemente contestati stanno spazzando via i precedenti record di spesa.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook