18:18 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (150)
102
Seguici su

La società farmaceutica Dr Reddy's Laboratories, a cui è stato appena dato il via libera per iniziare le sperimentazioni del vaccino russo Sputnik V in India, ha dichiarato mercoledì che i suoi sistemi informatici hanno subito un attacco hacker all'inizio del mese, con il possibile risultato di un violazione dei dati personali.

"Il 22 ottobre 2020 abbiamo riscontrato un incidente di sicurezza informatica e di conseguenza abbiamo isolato i servizi IT interessati. Questo incidente ha comportato un attacco ransomware. Abbiamo coinvolto prontamente i principali esperti esterni di sicurezza informatica, avviato uno sforzo completo di contenimento e riparazione e un'indagine per affrontare l'inconveniente", ha affermato la società in una relazione sulla sua recente situazione finanziaria.

L'indagine interna dell'azienda non ha ancora stabilito se la violazione dei dati a causa dell'attacco informatico includesse anche informazioni di identificazione personale.

"Sono in corso il recupero e il ripristino di tutte le applicazioni e di tutti i dati. Tutte le operazioni critiche vengono abilitate in modo controllato", ha affermato la società.

L'attacco informatico è avvenuto neanche una settimana dopo l'approvazione da parte delle autorità indiane del lancio degli studi clinici di fase 2 e fase 3 di Sputnik V in India. L'11 agosto Sputnik V è diventato il primo vaccino contro il coronavirus ufficialmente registrato al mondo.

A parte quello russo, in India sono già in corso di sperimentazione clinica altri tre vaccini: il vaccino ChAdOx1 dell'Università di Oxford, il vaccino Covaxin della società Bharat Biotech e il vaccino ZycovD della società Zydus Cadila.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (150)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook