03:53 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Il tifone Molave, considerato la tempesta più potente che abbia mai colpito il Vietnam negli ultimi 20 anni, si è abbattuto nelle province centrali del Paese, Quang Nam e Quang Ngai, secondo quanto riportato stamane di media locali, provocando distruzione e perdite umane.

Il quotidiano online VnExpress, riporta che 26 pescatori sarebbero scomparsi in mare durante la potente tempesta tropicale che ha affondato due pescherecci nei pressi della provincia di Binh Dinh ieri notte, martedì 27 ottobre, mentre cercavano rifugio alle avverse condizioni meteorologiche.

Il media locali aggiungono che finora non si ha notizia di ulteriori vittime.

​“Il Vietnam sta evacuando oltre mezzo milione di persone dalla sua costa centrale prima del tifone Molave, che si prevede sarà "una delle peggiori tempeste" degli ultimi 20 anni.

È la quarta tempesta questo mese, con oltre 130 persone uccise. Molte zone sono ancora inondate, con 178.000 case allagate”, si legge nel tweet pubblicato dalla AJ+.

Come risultato della tempesta, l'area tra le province di Thua Thien-Hue e Phu Yen è stata colpita da venti fino a 135 chilometri all'ora e forti piogge. Inoltre, centinaia di tetti sono stati spazzati via a Quang Ngai e Quang Nam, mentre alcune opere pubbliche sono state gravemente danneggiate.

Sui social hanno in queste ore iniziato a caricare i video della tempesta appena abbattutasi e non ancora passata.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook