06:56 02 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
109
Seguici su

In precedenza Erdogan aveva avvertito che avrebbe "sgomberato" il confine siriano da tutte le forze curde.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha detto mercoledì che Ankara ha "il diritto legittimo di agire ancora una volta" se i soldati lungo il confine con la Siria non vengono rimossi, come citato da Reuters. Il commento è stato fatto mentre Erdogan si è rivolto ai suoi parlamentari del partito AK in parlamento.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan inoltre ha detto che i paesi occidentali vogliono "rilanciare le crociate" attaccando l'Islam.

Commentando un recente attacco aereo russo a Idlib in Siria, Erdogan ha affermato che "non si vuole una pace duratura in Siria".

La sua osservazione è arrivata poco dopo che la Russia ha invitato la Turchia ad adottare misure congiunte per eliminare i gruppi terroristici nel territorio della zona di riduzione dell'escalation di Idlib e "rilasciare i cittadini detenuti illegalmente dai militanti".

La tensione con i paesi europei e la Francia

"La Francia e l'Europa nel suo insieme non meritano questa politica provocatoria, sporca, odiosa e divisiva perseguita da Macron e da coloro che condividono le sue opinioni", ha detto il presidente durante il suo discorso, a seguito di un'escalation di tensioni tra Erdogan e il suo omologo francese Macron questo mese.

Erdogan ha affermato che è "una questione d'onore" per la Turchia prendere posizione contro gli attacchi al profeta Maometto, dopo che il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato un piano per "riformare l'Islam" e renderlo più compatibile con i valori repubblicani.

Correlati:

Crisi libica, ultimatum della Turchia alle forze del maresciallo Haftar
Telefonata tra Putin e Erdogan: focus su conflitto nel Nagorno-Karabakh
Erdogan invita i turchi a boicottare i prodotti francesi in disputa con Macron
Tags:
Ankara
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook