03:33 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Un ex capitano di una nave da crociera britannica ha inventato un modo per fare affari dopo aver perso il lavoro a causa dell'interruzione del settore turistico. Il suo nuovo lavoro è legato alle navi fantasma che ora riposano vuote.

Paul Derham possiede un traghetto chiamato josephine. Un giorno l’inglese decise di avventurarsi e di dare un’occhiata all’enorme nave Aurora che è attualmente ancorata accanto ad altre navi da crociera nel Canale della Manica.

L’uomo ha così avuto l’idea di offrire un tour per i turisti e di condurli a poche centinaia di metri dai transatlantici dormienti.

Derham ha pubblicato la sua idea su Facebook a luglio e in poco tempo ha esaurito i posti sui primi due viaggi programmati. Così l’ex capitano ora porta i suoi clienti il più vicino possibile alle navi al prezzo di 25 dollari a persona. Quando si dice che la creatività può fare la differenza anche in tempo di forti criticità.

Il tour attorno alle navi da crociera dormienti include un lento giro attorno a sette navi giganti: la Allure of the Sea, Aurora, Anthem of the Seas, Jewel of the Seas, Arcadia, Carnival Valor e la Queen Mary 2.

Fino a marzo 2020 la sola Allure trasportava 7.000 persone ad ogni crociera, mentre oggi è totalmente vuota come le altre navi da crociera che giacciono in mare una accanto all’altra in attesa di riprendere a solcare i mari come avveniva fino a pochi mesi fa.

Vuote le stanze, vuote le piscine, vuoti i casinò che si riempiono invece di polvere.

La pandemia ha colpito duramente il business delle crociere, le compagnie stimano perdite di almeno un miliardo di dollari al mese.

Correlati:

La Grecia apre 6 porti per le navi da crociera, ok anche per MSC e Costa
Corea del Nord ha testato un missile da crociera nave-nave all'inizio di luglio - Corea del Sud
Civitavecchia, due navi da crociera in isolamento: tre membri dello staff positivi al Covid
Tags:
crociera, Navi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook