16:43 24 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
5117
Seguici su

Lo sfidante democratico del presidente degli Stati Uniti Donald Trump Joe Biden ha affermato che, a detta sua, la più grande minaccia alla sicurezza per l'America sia la Russia.

"Penso che la più grande minaccia per l'America in questo momento in termini di mettere a rischio la nostra... la nostra sicurezza e le nostre alleanze, sia la Russia. In secondo luogo, penso che il più grande concorrente sia la Cina. E, a seconda di come gestiremo la situazione, questo determinerà se saremo concorrenti o se ci ritroveremo in una competizione più seria in relazione alla forza", ha detto Biden in un'intervista con Norah O'Donnell della CBS.

Durante l'ultimo round del dibattito presidenziale, Trump ha affermato che Biden aveva ricevuto 3,5 milioni di dollari dalla Russia attraverso il presidente russo Vladimir Putin.

Trump ha anche detto durante il dibattito che il figlio di Biden, Hunter, presumibilmente mantiene rapporti d'affari con Elena Baturina, la moglie dell'ex sindaco di Mosca Yuri Luzhkov.

Biden ha affermato di non aver preso "un centesimo" da fonti straniere e ha anche espresso la convinzione che la Russia non volesse la sua vittoria alle elezioni di novembre.

Putin ha rifiutato di commentare le affermazioni di Trump secondo cui la Russia avrebbe sponsorizzato Biden. "Nessun commento", ha detto domenica il leader russo, trasmesso dall'emittente Rossiya 1.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto venerdì commentando l'ultimo dibattito presidenziale americano che i contendenti nella corsa presidenziale negli Stati Uniti "competono per chi ama di meno la Russia". Il Cremlino ha ripetutamente negato qualsiasi tentativo di intromettersi negli affari interni degli Stati Uniti.

La risposta di Mosca

Mosca ha negato le affermazioni di Joe Biden sulla presunta minaccia russa, aggiungendo che questa "minaccia" non è affatto vera ed è solo un tentativo di suscitare odio nei confronti della Russia, ha affermato il portavoce presidenziale russo Dmitry Peskov. 

"Questo non è assolutamente vero, siamo totalmente in disaccordo con questo. Possiamo solo rimpiangere il fatto che questo è il modo in cui viene promosso l'odio totale per la Federazione Russa, che il nostro paese è ritratto come un nemico. Questo non è vero", ha detto Peskov.

Mosca ha ripetutamente respinto le accuse sull'interferenza della Russia nelle elezioni presidenziali statunitensi.

Correlati:

Per Trump la Russia ha pagato Biden: la risposta di Putin
Trump esce bene dal duello con Biden: divisi su tutto, salvo che sulla narrazione antirussa
Presidenziali USA 2020, nella notte andato in scena l'ultimo duello tra Biden e Trump
Tags:
Joe Biden
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook