18:50 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
4014
Seguici su

E' il secondo sindaco del comune del Rhone Alpes ad essere minacciato per aver preso posizione sulla brutale uccisione del professor Samuel Paty, decapitato da un terrorista di origine cecena a Parigi domenica scorsa.

Il sindaco dell'ottavo arrondissement di Lione, Olivier Berzane è stato minacciato di morte con dei graffiti rinvenuti questa mattina, 24 ottobre, sulle mura di una scuola del quartiere.

"Sindaco dell'ottavo arrondissement, ti taglieremo la testa", la scritta shock apparsa sulle mura dell'edificio scolastico, immortalata da alcune fotografie postate in seguito sui social network.

Il comune ha immediatamente disposto che le frasi ingiuriose venissero rimosse dai servizi della nettezza urbana della città. nNei giorni scorsi delle minacce simili erano state indirizzate al primo cittadino dell'arrondissement della banlieue di Bron, Jérémie Breaud.

Quest'ultimo aveva chiaramente preso posizione in seguito alla brutale uccisione del professore di storia Samuel Paty, decapitato a Parigi domenica scorsa, affermando che "prendersela con un insegnante equivale ad attaccare la Repubblica".

In seguito a tali minacce il ministro dell'Interno transalpino, Christophe Castaner, aveva fatto mettere sotto protezione il funzionario.

L'allarme bomba alla stazione Part Dieu

Due giorni fa proprio a Lione vi era stato un allarme bomba, dopo che una donna aveva minacciato di farsi esplodere nella stazione ferroviaria centrale Lyon-Part Dieu.

Nell'occasione erano intervenute le forze della polizia e degli artificieri per mettere in sicurezza la zona, mentre i passeggeri erano stati fatti allontanare.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook