03:51 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 32
Seguici su

Nei mesi scorsi New Delhi e Islamabad si sono scambiati accuse reciproche di sconfinamento da parte dei propri velivoli nei territori dell'altro Paese.

L'esercito indiano ha abbattuto un drone spia del Pakistan nel settore di Keran, lungo la Linea di controllo attuale nella regione contesa del Jammu-Kashmir. Lo hanno reso noto le forze armate di New Delhi.

Secondo i rapporti preliminari, il drone si trovava a volare in un'area situata una settantina di metri oltre il confine indiano della Linea di controllo attuale.

Nello scorso mese di luglio un incidente simile aveva coinvolto invece un drone indiano, che era stato abbattuto dalla contraerea di Islamabad dopo aver sconfinato di oltre 200 metri nel territorio pakistano.

Le tensioni nel Jammu e Kashmir 

Il Jammu e Kashmir, pur essendo spesso abbreviato con il termine improprio ‘Kashmir’, in realtà è solo una porzione dell’intero Kashmir. Si tratta di uno dei 29 Stati federati dell’India, comprende la regione del Ladakh ad est e gode di una particolare autonomia dall’anno di costituzione (1947).

La regione è contesa dal Pakistan come l’India contesta la parte del Kashmir amministrata dal Pakistan. Alle contese nazionali si aggiungono i movimenti indipendentisti.

La situazione è sempre stata particolarmente tesa e iniziò subito dopo gli accordi di separazione tra India e Pakistan alla fine dell’era britannica. Il Principato del Kashmir, secondo gli accordi, sarebbe dovuto andare a far parte dello Stato del Pakistan in quanto a maggioranza musulmana, ma il Maharaja induista si rifiutò. Il Pakistan iniziò quindi una invasione per annettere con la forza la regione riluttante.

Da allora la situazione non è mai stata risolta definitivamente nonostante i vari cessate il fuoco abbiano a lungo tenuto.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook