17:48 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
2120
Seguici su

Gli estremisti stavano attivamente reclutando nuovi adepti e invocavano alla creazione di un Califfato islamico nel Caucaso settentrionale.

I servizi segreti russi dell'FSB hanno reso noto di aver smantellato due cellule terroristiche rispettivamente nelle regioni del Karachaevo-Circassia e nel Daghestan afferenti al gruppo at-Takfir Wal-Hijra*.

"Nel distretto di Malokarachaev della Repubblica di Karachaevo-Circassia e nelle città di Makachkala, Kaspiysk e Izberbash, in Dagestan, è stata individuata l'attività di due cellule terroristiche del movimento terroristico internazionale religioso degli estremisti del at-Takfir Wal-Hijra composto da oltre 20 persone", si legge nella nota diffusa dall'FSB per la stampa.

Come riferito dalle autorità russe, i terroristi erano attivi con opere di reclutamento e di propaganda della loro ideologia radicale:

"Invitavano i credenti a rifiutare le leggi laiche e gli istituti della società civile, ed inoltre invocavano la creazione di uno stato islamico nel territorio del Caucaso settentrionale", si conclude nel comunicato.

Agli islamisti sono state sequestrate tre granate, tre mitragliette, proiettili di diversi calibri e la canna di un fucile da caccia, oltre a numerose arme bianche e letteratura estremista.

* organizzazione terroristica vietata in Russia

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook