18:49 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 12
Seguici su

Di recente la capitale britannica è stata inserita nelle zone del secondo livello di lockdown, come previsto dal governo in caso di crescita del numero dei contagi.

Un attivista britannico anti-lockdown si è arrampicato sulle impalcature montate attorno al Big Ben per dei lavori di manutenzione e ha esposto un enorme striscione contro l'irrigidimento delle misure restrittive nel Regno Unito.

"No al lockdown di terzo livello per la Great Northern Powerhouse a meno di altri 2 miliardi di sterline per tutta la regione, da Chester, Stoke, Derby, Notthingham, Boston e Skegness fino al confine scozzese", si legge in uno degli striscioni esposti, dove viene minacciat una ribellione da parte di diversi movimenti tra cui anche quello LGBTQ e il Black Lives Matter britannico.

Le immagini della singolare protesta sono state pubblicate questa mattina sui social network dagli utenti che la hanno immortalata con le fotocamere dei propri device.

In precedenza il governo britannico ha introdotto un nuovo sistema di livelli di lockdown, allo scopo di suddividere il Paese in aree diverse a seconda della situazione epidemiologica locale.

La capitale britannica, Londra, è stata inizialmente inserita nel primo livello di restrizioni, poi divenuto secondo in ragione del repentino aumento del numero dei casi di contagio.

Il Covid-19 nel Regno Unito

Fino ad oggi sono circa 789.000 i casi di contagio confermati di Covid-19 nel Regno Unito dall'inizio della pandemia, a fronte di un bilancio delle vittime di 44.158.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook