17:10 24 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
190
Seguici su

Si è conclusa la Spedizione 63 sull'ISS, una missione da record: è la prima volta che un equipaggio resta sei mesi nello spazio!

Due cosmonauti russi e uno statunitense sono atterrati nelle steppe del Kazakistan dopo aver passato sei mesi nello spazio. La più lunga missione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). I russi Anatoly Ivanishin e Ivan Vagner e l'astronauta della Nasa Chris Cassidy sono partiti il 17 aprile 2020 a bordo di un veicolo spaziale Soyuz MS-15, per la spedizione numero 63, la più lunga di sempre. 

L'equipaggio dell'Expedition 63 ha completato con successo la missione di sei mesi sulla ISS nelle prime ore di questo giovedì. L'atterraggio sulla terra è avvenuto a bordo di una navicella Soyuz MS-15, a circa 150 chilometri a sud-est della città kazaka di Zhezkazgan, in Kazakistan.

​La sonda Soyuz MS-16 si è sganciata con successo dalla stazione spaziale, secondo la NASA e Roscosmos.

Dopo l'atterraggio, l'astronauta della NASA e il comandante della spedizione 63 Chris Cassidy e i cosmonauti Anatoly Ivanishin e Ivan Vagner di Roscosmos, saranno trasportati nella città di sosta di recupero a Karaganda, in Kazakistan, da elicotteri russi.

Nel corso della loro missione, Cassidy, Ivanishin e Vagner hanno condotto 3.136 orbite della Terra, viaggiando per circa 83 milioni di miglia.

Tags:
ISS, NASA, Roscosmos
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook