22:30 03 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 43
Seguici su

Secondo quanto riferito, mentre il sottomarino era attraccato in Georgia per lavori di manutenzione, un ufficiale della Royal Navy a bordo è barcollato ubriaco con in mano un sacchetto di avanzi di pollo.

Un ufficiale della Royal Navy è stato rimpatriato dagli Stati Uniti e posto sotto inchiesta dopo aver riferito di aver preso il comando di un sottomarino dotato di missili nucleari Trident mentre era ubriaco, ha riferito lo 'Scottish Sun'.

Il tenente comandante Len Louw è ora sottoposto a inchiesta presso la base navale di Faslane, in Scozia, dopo che i colleghi avevano espresso le loro preoccupazioni sul sul suo stato d'ebbrezza.

Secondo il rapporto, i colleghi hanno segnalato il comportamento del sommergibilista come "ubriaco in modo sbalorditivo" quando l'ufficiale di ingegneria delle armi è arrivato a lavoro sull'HMS Vigilant il mese scorso.

Un rapporto della BBC ha affermato che l'uomo stava bevendo la notte precedente mentre recava un sacchetto di pollo avanzato da un barbecue per il suo pranzo a bordo.

"E 'in corso un'indagine, quindi non sarebbe opportuno fornire ulteriori commenti", ha detto un portavoce della Royal Navy, che ha affermato che quando la condotta di un individuo "è inferiore agli standard elevati che ci aspettiamo, non esitiamo a intraprendere le azioni appropriate".

"Anche se non commentiamo i dettagli, sottolineiamo che ci sono numerosi controlli e processi per mettere in sicurezza le armi a bordo di tutti i sottomarini", ha aggiunto.

L'ufficiale di ingegneria delle armi è responsabile della supervisione dei mezzi di offesa e dei sensori a bordo.

Il sottomarino in questione, dal valore di 3 miliardi di sterline, è uno dei quattro di classe Vanguard della Gran Bretagna; trasportava fino a otto testate nucleari Trident ed era attraccato in una base navale statunitense quando è avvenuto l'incidente.

Mentre l'HMS Vigilant si trova di solito alla base navale Clyde, a Faslane in Argyll e Bute, a settembre è stato temporaneamente collocato presso la struttura di Kings Bay nella contea di Camden, in Georgia, per essere sottoposto a manutenzione.

L'incidente non è il primo a riguardare l'equipaggio dell'HMS Vigilant ed essere oggetto di controversia. All'inizio di ottobre più di 35 membri dell'equipaggio del sottomarino sono risultati positivi al coronavirus dopo essere andati in giro per bar e ristoranti mentre erano in Georgia.

Nell'ottobre 2017 un capitano della marina era stato sollevato dal comando del sottomarino dopo che si era presumibilmente impegnato in una "relazione inappropriata" con un membro femminile dell'equipaggio.

Lo stesso mese nove marinai a bordo della nave furono licenziati dopo essere risultati positivi alla cocaina.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook