08:52 29 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (128)
241
Seguici su

Quasi 60 persone sono state arrestate durante le manifestazioni di protesta non autorizzate dell'opposizione in tutto il Paese avvenute ieri, tra cui 43 partecipanti alla manifestazione studentesca di Minsk, ha riferito oggi la portavoce del ministero degli Interni bielorusso Olga Chemodanova.

Il corteo dell'opposizione di oltre 100 persone era iniziato intorno alle 12.50 dell'orario locale di ieri vicino ad un'università di Minsk, ma è stato presto disperso dalla polizia in tenuta antisommossa. Secondo un'associazione per i diritti civili a Minsk, almeno 30 persone, tra cui 3 giornalisti, sono state arrestate. Inoltre lo stesso giorno diverse decine di simpatizzanti dell'opposizione hanno preso parte al tradizionale corteo di donne a Minsk.

"Complessivamente 58 cittadini sono stati arrestati per aver infranto le leggi sugli eventi di massa nel territorio della repubblica", ha scritto la Chemodanova sul suo canale Telegram.

Secondo la portavoce, alla manifestazione delle donne hanno preso parte circa 150 persone.

Il dicastero ha riferito che complessivamente si sono svolte otto manifestazioni dell'opposizione a cui hanno partecipato 400 persone, nonché cinque manifestazioni filogovernative con circa 1.700 persone.

Proteste in Bielorussia

In Bielorussia continuano le proteste dopo le contestatissime elezioni presidenziali del 9 agosto, che hanno conferito il 6° mandato ad Alexandr Lukashenko, al potere dal 1994.

Secondo i dati ufficiali, Lukashenko ha ottenuto l'80,1% dei voti, seguito da Svetlana Tikhanovskaya, con il 10,12%.

L'opposizione bielorussa ha denunciato numerose irregolarità elettorali e ha chiesto la ripetizione delle elezioni, opzione bocciata dallo stesso Lukashenko.

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (128)
Tags:
arresti, Proteste, Minsk, Bielorussia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook