15:29 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

I dimostranti hanno chiesto le dimissioni del primo ministro in carica, oltre ad un importante pacchetto di riforme e a delle limitazioni ai poteri del monarca.

Il governo della Thailandia ha approvato un decreto di emergenza in seguito alle crescenti proteste antigovernative scoppiate nella capitale Bangkok e in tutto il Paese.

Nel proprio annuncio il governo ha reso noto che recentemente è stata incitata l'organizzazione di "assemblee pubbliche illegali", arrivando al confronto diretto con le forze dell'ordine, fatto questo che ha costretto le autorità a prendere dei provvedimenti decisi per ristabilire la legge e l'ordine nel paese.​

Nel corso della giornata di mercoledì un gran numero di persone si erano presentate vicino agli uffici del primo ministro Prayuth Chan-ocha, chiedendone le dimissioni, e invocando a gran voce delle riforme politiche, tra cui una nuova costituzione e una limitazione dei poteri del monarca.

L'enorme corteo radunatosi per le strade di Bangkok è stato immortalato da diversi utenti che hanno poi condiviso le immagini sui social network.

Nella capitale sono inoltre stati riportati degli scontri tra i manifestanti anti-governativi e le frazioni di cittadini leali alla monarchia thailandese.

Video delle proteste

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook