11:46 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
133
Seguici su

Dopo i rinvii causa forza maggiore, collegati alla pandemia in corso, la Apple ha finalmente presentato ufficialmente i nuovi modelli iPhone, la sua linea di prodotti di maggior successo. Come sempre importanti novità, ma anche qualche piccola delusione.

Apple solitamente svela il proprio prodotto di punta annuale all'inizio di settembre. Quest'anno, tuttavia, come era stato anticipato dalla società di Cupertino in estate, la presentazione ufficiale dei nuovi iPhone è stata ritardata di diverse settimane per le note vicende correlate alla crisi del coronavirus. La prolungata attesa aveva scatenato i vociferare di corridoio di cui gli appassionati di tecnologia fanno incetta sui social. Alcune delle indiscrezioni trapelate bisogna riconoscere erano indovinate, come quella secondo la quale quest’anno ci sarebbero state almeno due piccole sgradite sorprese – niente più alimentatore né cuffiette nella confezione, ma solo un cavetto di ricarica. Altre delle novità introdotte non erano invece state previste, come quella di una insolita distinzione tra versione per gli Stati Uniti e versione per l’esportazione.

Non tutti i nuovi iPhone saranno infatti in grado di funzionare con la tecnologia ultraveloce 5G mmWave. Lo standard sarà disponibile solo per il mercato statunitense, scrive il portale specializzato 9to5mac.

Dal punto di vista hardware, i nuovi dispositivi con la possibilità di lavorare in mmWave si distinguono per un'antenna aggiuntiva, che viene visualizzata sul lato destro dell’apparecchio. Le versioni internazionali di iPhone 12 mancano di questa parte e non saranno in grado di ricevere segnali a onda millimetrica.

​La tecnologia 5G mmWave offre la massima velocità di trasferimento dati, ma il raggio di una stazione base compatibile è molto più piccolo e la sua copertura può essere fornita, ad esempio, da uno stadio o da un aeroporto. Ma ne vale la pena sostengono gli specialisti: il CEO dell'operatore mobile americano Verizon Hans Vestberg ha dichiarato alla presentazione di iPhone 12 che lo smartphone è in grado di fornire velocità di download nell’ordine dei gigabit.

I nuovi iPhone saranno in vendita a partire da inizi novembre. In Italia i prezzi per la versione ‘Mini’ dovrebbero essere a partire da 839 euro nei tagli da 64, 128 e 256 Giga. In Russia a partire da 69.990 rubli, al cambio attuale intorno ai 770 / 780 euro).

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook