12:06 21 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
1100
Seguici su

Sangue a Zacatecas, a nord di Città del Messico. La polizia risponde all'attacco da parte di malviventi armati: il bilancio è di 17 tra morti e feriti

Un gruppo armato ha attaccato una pattuglia di poliziotti in servizio, riferisce la polizia dello stato messicano Zacatecas. Nello scontro hanno perso la vita 14 aggressori e tre poliziotti sono stati feriti.

Sul luogo dello scontro sono state sequestrate tre auto, otto fucili di cui uno con lanciagranate sottocanna, munizioni e sostanze stupefacenti.

La polizia osserva che due agenti sono stati feriti da schegge, mentre il terzo ha riportato una ferita d'arma da fuoco. E' rimasto ferito anche uno degli aggressori. Le vite dei feriti nello scontro ora sono fuori pericolo.

"Agenti della polizia preventiva sono stati attaccati mentre stavano effettuando azioni tattico-operative nel comune di Calera: tre poliziotti hanno riportato ferite, 14 aggressori sono stati uccisi", riferisce una nota della polizia di Zacatecas.

Stando ai dati del ministero della Pubblica sicurezza messicano, nei primi otto mesi del 2020 nel Paese sono stati registrati 23.471 omicidi dolosi. Questo numero supera il record del 2019: 23.129 (+1,46%).

A luglio in Messico è stata individuata una fosse comune con i resti di almeno 23 persone.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook