14:45 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
117
Seguici su

L'incidente arriva mentre a Minsk, così come in altre città del Paese, continuano le proteste scoppiate in seguito alla pubblicazione dei risultati delle elezioni dello scorso 9 agosto, che hanno visto la riconferma del presidente Aleksandr Lukashenko per il suo sesto mandato consecutivo.

Tre cocktail molotov sono stati lanciati nella mattinata odierna sul quartier generale della polizia a Minsk. Lo riferisce il Ministero degli Interni bielorusso in una nota, specificando che l'incidente è avvenuto intorno alle ore 05:00.

Un video dell'accaduto è stato rilasciato dal dicastero: attraverso le immagini è possibile vedere come le tre molotov vengano lanciate verso il cortile della struttura, con una di esse che va a colpire un bus delle forze dell'ordine.

Le autorità bielorusse hanno riferito che è stato aperto un fascicolo d'inchiesta per fare luce sulla dinamica dei fatti ed accertare l'identità dei responsabili.

Le proteste in Bielorussia

In Bielorussia, intanto, continuano le proteste per il vaglio delle elezioni presidenziali del 9 agosto, che hanno concesso il sesto mandato ad Alexandr Lukashenko, al potere dal 1994.

Secondo il conteggio ufficiale, Lukashenko ha ottenuto l'80,1% dei voti, seguito da Svetlana Tikhanovskaya, con il 10,12%, ma l'opposizione non ha riconosciuto l'esito elettorale denunciando presunte irregolarità durante il voto e chiedendo di ripetere il processo elettorale, ipotesi che Minsk ha escluso categoricamente.

Nella giornata di ieri l'Unione europea ha reso noto di essere pronta a varare delle sanzioni personali contro il presidente Lukashenko qualora la situazione nella Repubblica non dovesse migliorare.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook