11:52 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
201
Seguici su

Il portavoce del governo ha annunciato la liberazione di due italiani, padre Pier Luigi Maccalli e Nicola Chiacchio, sequestrati in Niger nel 2018 da militanti jihadisti.

Padre Pier Luigi Maccalli e Nicola Chiacchio, sono stati liberati dai militari jihadisti dopo una operazione condotta dal personale dell'Aise in collaborazione con le autorità maliane, riportano fonti dei servizi segreti italiani.

Maccalli, della diocesi di Crema, era stato rapito nel settembre 2018 da una missione a 150km dalla capitale del Niger, Niamey. Il rapimento di Chiacchio invece non è chiaro, pare si trovasse in vacanza nel paese.

​Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha ringraziato l'intelligence, l’Aise, e "tutti coloro che hanno lavorato per riportarli a casa".

Le identità dei due italiani sono state svelate e confermate da un portavoce del governo maliano. La liberazione è avvenuta dopo il rilascio di 100 jihadisti nell'ultimo fine settimana da parte del governo a interim del Mali.

Correlati:

Mali, si dimette il presidente Keita dopo il colpo di stato militare
Colpo di stato in Mali, arrestati presidente e primo ministro
L'UE condanna il tentativo di colpo di stato in Mali: "dialogo unica via"
Tags:
Niger
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook