15:21 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

La Polizia Nazionale spagnola ha fermato un traffico di fossili provenienti dall'Argentina. Tra gli oggetti sequestrati ci sono anche uova di dinosauro, che al mercato nero valgono fino a 150mila euro.

Le forze dell'ordine iberiche hanno bloccato il contrabbando di oltre 4mila fossili dalla regione argentina di Rio Negro. Il carico illegale è stato individuato in un container nel porto di Valencia.

La consegna arrivata via mare conteneva anche i reperti paleontologici più preziosi: cinque uova di dinosauro e uno scheletro di dinosauro completo.

La polizia nazionale in una nota precisa che il costo di cinque uova dell'animale preistorico al mercato nero ammonta fino a 150.000 euro.

La polizia ha osservato che i trafficanti hanno utilizzato pietre comuni per nascondere i pezzi di contrabbando più preziosi.

"Gran parte di tutti questi pezzi è stata occultata mediante l'uso di pietre di diversa dimensione, forma e colore, per eludere i controlli doganali, in modo che tutti i pezzi sembrassero non aver alcun valore paleontologico", si legge nel documento.

Le ricerche scientifiche effettuate hanno confermato che si tratta proprio di fossili di grande volare paleontologico provenienti dall'Argentina.

L'informazione sul trasporto del container con i fossili è stata segnalata all'ufficio di dogana spagnolo dalle autorità argentine a gennaio. In Argentina due persone sono state accusate dell'esportazione illegale di resti fossili dal Museo Rio Negro.

A settembre le forze speciali spagnole hanno fermato una nave con 1.000 chilogrammi di cocaina a bordo nei pressi delle Isole Canarie.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook