12:43 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Di
1 0 0
Seguici su

Undici aziende europee insieme per la decarbonizzazione: la "Ceo Alliance" traccia la road map per raggiungere gli obiettivi del Green Deal europeo. E tra i colossi impegnati per la riduzione delle emissioni c'è anche l'italiana Enel.

C’è anche Enel tra le undici aziende europee impegnate nell’obiettivo di un’economia ad “emissioni zero”.

La road map per raggiungere gli obiettivi definiti negli accordi di Parigi e nel Green Deal, che punta a trasformare l’Europa entro il 2050 nel primo continente del pianeta ad impatto zero sul clima, è stata tracciata ieri a Stoccarda. È nella città tedesca che si sono incontrati il vicepresidente della Commissione Ue, Frans Timmermans, e i rappresentanti degli undici colossi europei riuniti nella “Ceo Alliance”.

Tra questi ci sono Siemens, Philips, Volkswagen, Maersk, e anche l’italiana Enel. Una cordata da 600 miliardi di euro l’anno di ricavi, e 1,7 milioni di posti di lavoro, che ora ha deciso di unire le forze per raggiungere l’obiettivo della decarbonizzazione.

Un cambio di rotta, sottolineano le aziende nell’incontro con la Commissione, è necessario per mantenere la “futura competitività”. Il target, spiega Teleborsa, è quello della riduzione del 55 per cento delle emissioni entro il 2030. Una meta che i membri della Ceo Alliance sono pronti a raggiungere con oltre 100 miliardi di euro di investimenti nei prossimi dieci anni. I giganti dell’economia europea non hanno dubbi: “Gli obiettivi climatici dell’Unione sono raggiungibili”. “Le nostre industrie non bloccano, ma piuttosto promuovono il passaggio a un’economia carbon neutral”, specificano le aziende in una nota, pubblicata da Askanews.

“Vediamo un potenziale di crescita per tutti i settori nel lungo periodo – sottolinea l’alleanza - se gestiremo con successo questa trasformazione storica, il risultato sarà uno sviluppo sostenibile e nuovi posti di lavoro a prova di futuro”.

Grazie alla Ceo Alliance nei prossimi mesi le società che hanno aderito all’iniziativa potranno collaborare fattivamente per promuovere la decarbonizzazione e mettere a punto strategie comuni, compreso il dialogo e la sensibilizzazione della società civile, per arrivare ad un futuro green e a zero emissioni.

Per questo, però, sottolinea l’alleanza, c’è bisogno di “policy ambiziose e intersettoriali”, come la “determinazione del prezzo del carbonio con un prezzo minimo nel sistema di scambio di quote di emissioni dell’Ue”, di “una riforma del sistema di tassazione dell’energia e uno stimolo alla domanda di soluzioni sostenibili, innovative e digitali, tra l’altro utilizzando schemi di rinnovo, appalti pubblici e investimenti”.

Correlati:

Ue accelera sul piano di economia circolare per attuare Green Deal
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook