12:14 21 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
122
Seguici su

Nel nuovo aggiornamento di Windows 10 è stata inserita una nuova funzione che avvisa l'utente nel caso ci siano problemi con il vostro SSD NVMe.

Con l'ultimo aggiornamento Insider Preview Build 20226, Windows 10 ha introdotto una funzionalità piuttosto utile: ora il sistema operativo avviserà gli utenti sullo stato di salute del vostro SSD NVMe, consigliando, nel caso la vita dell'unità a stato solido installata nel vostro sistema stia volgendo al termine, a eseguire il backup dei dati archiviati sull'SSD.

Dopo aver ricevuto l'avviso di potenziali problemi con l'SSD, gli utenti vengono incoraggiati a eseguire immediatamente il backup dei propri dati. Così, cliccando sulla notifica importante, l'utente verrà indirizzato al menu di gestione della memoria, "Gestione disco", dove gli verranno presentate informazioni più dettagliate sul problema SSD.

In particolare la nuova funzione mostrerà informazioni sul tempo di vita stimato rimanente dell'unità, lo spazio disponibile e la temperatura. Quest'ultimo dato è un parametro molto importante per gli SSD M.2, che spesso quando usati intensamente raggiungono temperature elevate, in quanto sono spesso posizionati sotto o in prossimità della scheda video sulle schede madre.

Al momento la nuova funzionalità non monitora la salute degli SSD SATA o degli hard disk meccanici.

Correlati:

In arrivo nuove funzionalità di Windows
Tik Tok, ByteDance rifiuta di cedere la gestione a Microsoft e si avvicina ad Oracle
L'aggiornamento di Windows ha messo ko i computer portatili Lenovo
Tags:
Microsoft
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook