00:23 22 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
9112
Seguici su

La Tikhanovskaya e Macron si sono incontrati a Vilnius, nel corso di una visita del presidente transalpino in Lituania.

In seguito al suo incontro con il presidente transalpino Emmanuel Macron, in visita in Lituania, la leader dell'opposizione bielorussa, Svetlana Tikhanovskaya, ha dichiarato quest'oggi all'AFP che nel prossimo futuro pronuncerà un discorso al Parlamento francese.

"Abbiamo ricevuto un invito a prendere la parola davanti al Parlamento francese e l'abbiamo accettato", ha dichiarato da Vilnius, dove si trova dai giorni immediatamente successivi alla sconfitta elettorale nelle presidenziali del 9 agosto scorso.

Da parte sua Macron ha promesso supporto nell'intermediazione nella crisi politica bielorussa, precisando di aver intenzione di far scendere in campo l'OSCE (Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa) al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati.

In precedenza il capo di stato francese ha esternato la propria opinione sulla situazione venutasi a creare nella Repubblica di Bielorussia, auspicando che il presidente eletto Aleksandr Lukashenko abbandoni il potere, lasciando spazio allo sviluppo di una nuova vita democratica nel paese.

Venerdì scorso il Cremlino ha espresso delle forti critiche alla politica europea e al categorico rifiuto di riconoscere la presidenza di Aleksandr Lukashenko.

Proprio la scorsa settimana quest'ultimo ha prestato giuramento come presidente bielorusso. Washington ed i suoi alleati nell'Unione Europea hanno già condannato l'insediamento e non considerano Lukashenko il legittimo presidente del Paese.

Le proteste in Bielorussia

A partire dal 9 agosto l'opposizione bielorussa ha organizzato una serie di proteste per contestare i risultati delle elezioni presidenziali in cui il capo di Stato in carica Alexander Lukashenko è stato rieletto per il sesto mandato con l'80% dei voti. L'opposizione insiste che la sua candidata, Svetlana Tikhanovskaya, abbia vinto le elezioni.

Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko ha ripetutamente accusato le nazioni occidentali di ingerenza diretta. Mosca ha inoltre espresso preoccupazione per le manifestazioni di ingerenza straniera negli affari interni della Bielorussia.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook