12:22 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
131
Seguici su

Il divieto imposto dall'amministrazione Trump sarebbe dovuto entrare in vigore a partire dalla mezzanotte odierna.

Il giudice federale degli Stati Uniti Carl J. Nichols ha temporaneamente sospeso l'ordine esecutivo di Donald Trump relativo al divieto di download dell'applicazione TikTok dagli app store americani.

"Si ordina che entro il 28 settembre alle ore 11:00 le parti rivedano il Memorandum Opinion ECF No 30, e informino la Corte sul momento in cui esso potrà essere reso pubblico. Si ordina inoltre che entro il 30 settembre 2020 le parti si incontrino, conferiscano e redigano un rapporto congiunto, proponendo un calendario per ulteriori procedimenti", si legge nella nota del tribunale.

La decisione garantisce un'ingiunzione preliminare che permette alla piattaforma di rimanere temporaneamente disponibile in America, nonostante il ban avrebbe dovuto diventare effettivo a partire dalla mezzanotte.

Venerdì scorso il giudice federale Nichols ha disposto all'amministrazione Trump di posticipare il divieto di download di TikTok o di difendersi in tribunale in un'audizione richiesta dal proprietario cinese dell'applicazione di condivisione video.

Il caso TikTok negli USA

Tik Tok si è trovata a far fronte alla pressione dell'amministrazione Trump sin dal mese di agosto, quando il capo di stato americano ha annunciato la propria intenzione di applicare un divieto sulla popolare applicazione di social networking.

Trump ha minacciato di vietare l'app negli Stati Uniti, citando preoccupazioni più ampie secondo cui il governo cinese spierebbe i dati degli americani utilizzando i social di origine cinese.

Il divieto di Trump era originariamente fissato per entrare in vigore il 20 settembre, ma è stato successivamente rinviato al 27 del mese dopo che la sua amministrazione ha offerto alla società una via d'uscita consentendo ad un'impresa statunitense di acquisirla.

Trump ha detto che la società di software Oracle e il gigante della vendita al dettaglio Walmart si trovavano nella fase finale delle trattative per assumere il controllo del capitale sociale e della tecnologia di TikTok.

Tuttavia, la società madre di TikTok, ByteDance, ha insistito per mantenere una quota dell'80%.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook