01:28 22 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
290
Seguici su

Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha chiesto alle autorità sanitarie e agli scienziati di prendere in esame le terapie russe per la cura del COVID-19.

"Oggi vi trasmetto le informazioni emerse da cure molto efficaci che la Russia sta scoprendo, in modo che le possiate valutare con le equipe scientifiche, con le equipe mediche e darmi una risposta rapida. Valutate assieme all'ambasciatore russo, elle autorità lì a Mosca e con il nostro ambasciatore a Mosca ", ha detto Maduro in una teleconferenza con le autorità nazionali impegnate nella lotta contro il COVID-19 in Venezuela.

Durante la stessa teleconferenza, Maduro ha annunciato che presenterà questa settimana  all'Assemblea costituente una legge per contrastare gli effetti del blocco economico e delle sanzioni degli Stati Uniti.

"Martedì consegneremo una legge anti-blocco al presidente dell'Assemblea nazionale costituente, il compagno Diosdado Cabello, affinché la costituente dia urgenza normativa, e in consultazione nazionale, tenendo informato il nostro popolo, avanziamo su questa legge costituzionale che ha un carattere speciale contro il blocco, contro le persecuzioni economiche e finanziarie", ha detto il presidente in onda sulla televisione nazionale.

Secondo quanto riferito dal ministero della Salute venezuelano, il Paese registra attualmente 72.691 casi di COVID-19, con una percentuale di recuperi dell'87%. I decessi ammontano a circa 600.

Tags:
Coronavirus, Nicolas Maduro, Russia, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook