21:05 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
1157
Seguici su

Le forze dell’ordine bielorusse hanno fermato oggi oltre 100 partecipanti a manifestazioni di massa non autorizzate. La portavoce del ministero degli Interni bielorusso Olga Chemodanova ha affermato che la situazione nel Paese è "sotto controllo".

In diverse città bielorusse si sono svolte nella giornata di domenica manifestazioni dell'opposizione all'attuale presidente Alexander Lukashenko. Il corteo più partecipato ha percorso le vie del centro della capitale Minsk.

Non ci sono stati scontri con la polizia, ma le forze dell'ordine hanno operato dei fermi:

“Risultano in stato di fermo per aver partecipato a eventi di massa non autorizzati più di 100 persone. Alle ore 17.00 (16.00 ora italiana), il numero di partecipanti è significativamente inferiore rispetto a tutte le manifestazioni di protesta simili avvenute in precedenza”, ha detto Chemodanova.

Stando alle dichiarazioni della portavoce, in alcune regioni le manifestazioni sono concluse mentre in capoluoghi di due regioni bielorusse, a Mogilev e Gomel, hanno partecipato meno di 250 persone.

“Questa volta le manifestazioni si sono tenute con un numero inferiore di partecipanti, i fermi si sono registrati praticamente in tutte le regioni. La situazione è sotto controllo”, ha concluso la Chemodanova.

  • Il corteo dell'opposizione a Minsk
    © Sputnik . Mikhail Voskresensky
  • Il corteo dell'opposizione a Minsk
    © Sputnik . Mikhail Voskresensky
  • Le forze dell'ordine fermano un partecipante alla manifestazione di Minsk
    © Sputnik . Mikhail Voskresensky
  • Proteste a Minsk
    © Sputnik . Mikhail Voskresensky
1 / 4
© Sputnik . Mikhail Voskresensky
Il corteo dell'opposizione a Minsk
Le proteste in Bielorussia

A partire dal 9 agosto l'opposizione bielorussa ha organizzato una serie di proteste per contestare i risultati delle elezioni presidenziali in cui il capo di Stato in carica Alexander Lukashenko è stato rieletto per il sesto mandato con l'80% dei voti. L'opposizione insiste nella mobilitazione che rivendica l'elezione della candidata Svetlana Tikhanovskaya.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook