11:58 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
107
Seguici su

L'ex ad di Microsoft Bill Gates ha donato fondi significativi, sia personalmente che tramite il suo ente di beneficenza, allo sviluppo di vaccini COVID-19. Il secondo uomo più ricco del mondo ha anche affermato in precedenza che il vaccino contro il coronavirus potrebbe diventare obbligatorio per alcuni gruppi di persone.

Il primo ministro britannico Boris Johnson svelerà un piano in cinque punti per combattere eventuali future pandemie durante il suo prossimo discorso all'Assemblea generale delle Nazioni Unite sabato, secondo estratti del discorso registrato pubblicato dal suo ufficio. Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con la Bill & Melinda Gates Foundation, così come l'associazione di ricerca britannica The Wellcome Trust.

Una delle sue proposte chiave include la creazione di una rete mondiale di "centri di ricerca zoonotica" che aiuterà a identificare e studiare i patogeni animali che possono essere trasmessi all'uomo.

Il Regno Unito e il piano Gates

Si ritiene che più della metà dei patogeni umani siano emersi per la prima volta negli animali, compresi quelli che causano l'infezione da Sars-Cov-2, sebbene la ricerca su questo argomento sia ancora in corso. Gli autori del piano suggeriscono che la rete hub proposta aiuterebbe a intraprendere i primi passi nel trattamento e nello sviluppo di vaccini nel tentativo di prevenire epidemie di virus globali quando vengono rilevati determinati agenti patogeni che potrebbero essere pericolosi per l'uomo.

Alcuni altri suggerimenti che verranno menzionati da Johnson sono la creazione di un sistema globale di allerta precoce di pandemia, lo sviluppo di protocolli comuni sulla condivisione dei dati e un miglioramento generale della capacità di raccogliere campioni e analizzare i risultati.

Il primo ministro britannico esorterà anche gli stati a ridurre le barriere commerciali, che a suo avviso ostacolano la risposta globale anti-coronavirus, soprattutto in relazione a prodotti essenziali, come il sapone.

Alcune misure che saranno annunciate ai colleghi delle Nazioni Unite britanniche includono un finanziamento di 500 milioni di sterline per uno stock di approvvigionamento di vaccini per aiutare i paesi più poveri a ottenere trattamenti COVID quando sono disponibili, nonché un investimento di 71 milioni di sterline per acquistare vaccini per la popolazione britannica.

Johnson si è anche impegnato ad aumentare il finanziamento del Regno Unito per l'Organizzazione mondiale della sanità del 30% a 340 milioni di sterline nei prossimi quattro anni.

Gli investimenti di Bill Gates

Per quanto riguarda Bill Gates, il magnate e filantropo americano degli affari e il suo ente di beneficenza fondato hanno già investito centinaia di milioni di dollari nella ricerca di malattie infettive e nello sviluppo di almeno sette vaccini separati. Gates ritiene che potrebbero essere necessarie dosi multiple di colpi di coronavirus per sviluppare l'immunità contro il virus, poiché suggerisce che per alcune persone che lavorano con il gruppo ad alto rischio, come gli anziani, un'inoculazione potrebbe diventare obbligatoria.

A maggio, Gates ha affermato di essere stato effettivamente quello che aveva avvertito i leader mondiali, incluso il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, della minaccia rappresentata dalle pandemie alla comunità globale. Tuttavia, ha aggiunto il co-fondatore di Microsoft, il suo avvertimento è caduto nel vuoto.

Correlati:

Hacker hanno preso di mira centro Gamaleya durante sviluppo del vaccino COVID-19 - Direttore
Regno Unito "infetta deliberatamente" volontari con il coronavirus per testare il vaccino anti-COVID
Ricercatori britannici su primi vaccini COVID-19: non elimineranno il contagio
Tags:
Boris Johnson
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook