11:57 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
4011
Seguici su

A Dubai i cani e i gatti randagi sono lasciati morire di fame e di sete per obbligo delle autorità. Alle famiglie gli animali domestici sono stati strappati e non più riconsegnati.

L’associazione degli animalisti Oipa International denuncia una situazione allarmante nella municipalità di Dubai, da fine agosto è stato vietato ai residenti e ai turisti di dare da mangiare a cani e gatti e volatili come piccioni e corvi.

“Le associazioni animaliste locali denunciano che questa direttiva sta determinando una caccia spietata agli esemplari che vengono catturati, anche se muniti di collare, e soppressi nei cosiddetti kill shelters, o portati nel deserto dove vengono abbandonati a morire di fame e di sete.”

Questo quanto scrive l’Oipa in un comunicato stampa diffuso venerdì 25 settembre.

L’Oipa ha lanciato una petizione mondiale per fare pressione sulle autorità di Dubai e costringerli a fermare l’atroce strage.

“In diverse aree residenziali i cittadini hanno già ricevuto un ‘ammonimento’ da parte proprietari immobiliari nel quale si dichiara che chi venisse trovato a fornire cibo e acqua ai randagi sarà multato con 500 dirham, l’equivalente di 117 euro, e segnalato alle autorità per ulteriori provvedimenti.” Questa la denuncia dell’associazione animalista internazionale.

Un divieto che è stato esteso anche alla associazioni animaliste di recupero e salvataggio, che sono così state costrette a chiudere obbligatoriamente, multate e con i loro account social oscurati, denuncia l’Oipa.

Dubai, animali domestici desaparesidos

“Moltissimi animali, specialmente gatti, sono già morti. Molti randagi, ma anche animali di proprietà abituati a girare liberi nelle aree residenziali, sono scomparsi e a nessuno è permesso sapere dove siano stati portati e se siano ancora vivi. Le associazioni locali denunciano inoltre che a molte famiglie cui sono stati portati via, gli animali non sono stati più riconsegnati.”

Una situazione paradossale quindi quella che si sta palesando da mesi a Dubai che da ottobre 2021, con un anno di ritardo, ospiterà l’Esposizione universale.

© Foto : Ufficio Stampa Oipa
A Dubai i cani e i gatti lasciati morire di fame senza cibo e acqua

Correlati:

Il Cybertruck di Tesla entrerà nella scuderia della polizia di Dubai
Dubai, Emirates effettua test rapido Covid-19 ai passeggeri prima dell'imbarco per Tunisi
L'aeroporto di Dubai inizia a utilizzare i cani per rilevare COVID-19
Tags:
Dubai
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook