11:33 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
4190
Seguici su

Un ratto gigante africano ha ricevuto la medaglia d’oro PDSA, un prestigioso riconoscimento per il suo lavoro di rilevamento delle mine terrestri. Si chiama Magawa, ed ha fiutato 39 mine terrestri e 28 munizioni inesplose nella sua straordinaria ‘carriera’.

L'associazione veterinaria britannica PDSA (People's Dispensary for Sick Animals – Ambulatorio popolare per animali malati) ha conferito la medaglia d'oro per "la devozione al dovere nel salvare vite, ubicando e rimuovendo mine terrestri in Cambogia” ad un ratto gigante africano (nome scientifico - Cricetomys gambianus) di nome Magawa.

Si ritiene che vi siano ancora fino a 6 milioni di mine terrestri nel Paese del sud-est asiatico.

La medaglia d'oro del PDSA è incisa con le parole "Per galanteria animale o devozione al dovere". Dei 30 animali che hanno già ricevuto il prestigioso riconoscimento, Magawa è il primo ratto.

Il roditore di sette anni è stato addestrato dall'ente di beneficenza registrato in Belgio, Apopo, che ha sede in Tanzania e ha allevato gli animali - noti come HeroRATs - per rilevare mine terrestri e tubercolosi sin dagli anni '90. Gli animali vengono certificati dopo un anno di addestramento.

"Ricevere questa medaglia è davvero un onore per noi", ha detto l'amministratore delegato dell’Apopo, Christophe Cox, all'agenzia di stampa Press Association. "Ma è importante anche per tutte le persone in Cambogia e nel resto del mondo che ancora soffrono per il problema delle mine antiuomo".

Oggi, venerdì 25 settembre, il PDSA trasmetterà la cerimonia solenne di premiazione per Magawa sul suo sito web.

Un ratto di nome Magawa specializzato nella bonifica dei terreni minati
© REUTERS / PDSA UK
Un ratto di nome Magawa specializzato nella bonifica dei terreni minati

Come lavora Magawa

Magawa, nato e cresciuto in Tanzania, pesa 1,2 kg ed è lungo 70 cm. Sebbene sia molto più grande di molte altre specie di ratti, Magawa è ancora abbastanza piccolo e abbastanza leggero da non attivare mine se ci passa sopra.

​I ratti come Magawa sono addestrati a rilevare un composto chimico all'interno degli esplosivi, il che significa che ignorano i rottami metallici e possono cercare le mine più rapidamente rispetto ai rilevatori fabbricati dall’uomo. Una volta trovato un esplosivo, graffiano la parte superiore per allertare i loro colleghi umani.

Magawa è in grado di scandagliare un territorio grande quanto un campo da tennis in soli 20 minuti - qualcosa che, spiegano alla Apopo, richiederebbe una persona con un metal detector impegnata dagli uno ai quattro giorni interi.

Un ratto di nome Magawa specializzato nella bonifica dei terreni minati
© REUTERS / PDSA UK
Un ratto di nome Magawa specializzato nella bonifica dei terreni minati

Magawa Lavora solo mezz'ora al giorno la mattina e si avvicina all'età della pensione, ma il direttore generale del PDSA Jan McLoughlin, ha detto che il suo lavoro con Apopo è stato "davvero unico ed eccezionale".

"Il lavoro di Magawa salva e cambia direttamente la vita di uomini, donne e bambini che rischiano per queste mine", ha detto alla Press Association. "Ogni scoperta che fa riduce il rischio di lesioni o morte per la popolazione locale".

Il problema delle mine in Cambogia

Secondo la ONG HALO Trust che si occupa di sminamento, la Cambogia ha registrato più di 64.000 vittime e circa 25.000 amputati a causa delle mine dal 1979. La maggior parte di queste mine venne deposta durante la guerra civile del Paese negli anni '70 e '80.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook