00:15 22 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 52
Seguici su

Dimissioni del cardinale Giovanni Becciu, papa Francesco gliele ha chiesto durante una udienza-choc. Secondo i giornali italiani avrebbe favorito interessi personali e familiari con i soldi della chiesa.

Ieri sera, giovedì 24 settembre, la Sala stampa della Santa Sede ha emesso un comunicato stampa nel quale comunicava che il Papa aveva accettato la rinuncia dalla carica di Prefetto della Congregazione della cause dei Santi del cardinale Giovanni Angelo Becciu.

Monsignor Becciu ha anche rinunciato ai diritti connessi al cardinalato si legge nella notizia diffusa da Vatican News.

Secondo Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani, la notizia è “un autentico fulmine a ciel sereno. Fuori, ma anche dentro le mura vaticane”.

Che sia una bomba lo scrive anche l’Ansa che fa notare come il comunicato sia stato “inconsuetamente” diffuso di sera, all’ora di cena.

L’Ansa riferisce che lo stesso Becciu ha appreso la notizia dal Papa in “una udienza-choc” avvenuta poco prima che fosse diffuso il comunicato.

Le motivazioni

Ufficialmente non si conoscono le motivazioni e l’Avvenire riferisce che alcuni giornalisti che hanno contattato l’ormai ex cardinale Becciu, hanno ricevuto da questi un mesto “preferisco il silenzio”.

L’Espresso riferisce di conoscere invece le motivazioni che hanno spinto papa Francesco a “licenziare” il cardinale Becciu.

Questa mattina infatti il magazine ha pubblicato una inchiesta in cui svela come il cardinale Becciu avrebbe usato i soldi dell’Obolo di San Pietro, quelli dati dai fedeli per i poveri, per fare investimenti in società offshore e per fare favori al fratello.

In particolare avrebbe effettuato, quando era Sostituto alla Segreteria di Stato, un bonifico da 100mila euro in favore della cooperativa Spes di Ozieri, che nella sua diocesi sarda di provenienza si è sempre occupata di migranti. Tuttavia questa cooperativa è gestita da uno dei fratelli del prelato.

Secondo quanto riporta Il Messaggero, quei fondi non sono mai stati usati e risulterebbero ancora parcheggiati sul conto della Caritas di Ozieri.

Sono sconvolto ma innocente

Il Messaggero riporta anche di essere riuscito a parlare con il cardinale Becciu e di questi riporta queste parole:

“Sono sconvolto. Turbato. Un colpo per me, la mia famiglia, la gente del mio paese. Per spirito di obbedienza e per amore che porto alla Chiesa e al Papa ho accettato la sua richiesta di farmi da parte. Ma sono innocente e lo dimostrerò. Chiedo al Santo Padre di avere diritto di difendermi.”

Il tutto si sarebbe svolto durante la settimanale udienza che il Prefetto per le cause dei santi intrattiene con il Papa per presentargli i processi per i nuovi beati e i nuovi santi da elevare agli onori degli altari.

Secondo Il Messaggero l’udienza sarebbe iniziata subito con la richiesta da parte del pontefice di rassegnare le dimissioni.

Correlati:

Pedofilia, Papa Francesco accetta le dimissioni dell'arcivescovo di Santiago del Cile
Papa Francesco accetta dimissioni vescovo USA Michel Mulloy: accusato di abusi su minori
Tags:
vaticano, Papa Francesco
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook