00:58 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Le uova sono un alimento popolare ed economico, non solo sono salutari con un sacco di sostanze nutritive, ma sono perfette per un pasto semplice e veloce. Questo significa che si possono mangiare liberamente? Niente potrebbe essere più sbagliato.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di non mangiare più di due o tre uova alla settimana, ha affermato Anna Korobkina, nutrizionista e nefrologa.

Ha notato che un uovo contiene 215 mg di colesterolo a fronte di un fabbisogno giornaliero di 300 mg, che si consiglia di non superare. Tuttavia questo alimento contiene fosfolipidi che possono abbassare il colesterolo nel sangue, compensando così l'eccesso di questa sostanza nel corpo.

Di conseguenza, se non si hanno problemi di salute, non serve limitare i cibi contenenti colesterolo come carne, ricotta e pesce, anche mangiando due uova a colazione.

Secondo la Korobkina, una persona sana può deviare consapevolmente dalle raccomandazioni dell'OMS.

"Credo che se una persona non ha disturbi del metabolismo lipidico, la regola pratica di due o tre uova a settimana generalmente può non essere seguita alla lettera. Si può passare a consumarne quattro o cinque", ha detto.

Tuttavia, le persone con un metabolismo lipidico problematico dovrebbero seguire gli standard dell'Oms. Allo stesso tempo, non ha senso sostituire le uova di gallina con uova di quaglia, in quanto quest'ultime contengono più colesterolo.

Le uova sono un prodotto prezioso, soprattutto per chi deve crescere o aumentare la massa muscolare. Oltre alle proteine, contiene una grande quantità di vitamine liposolubili A, D, E, acido folico, colina, ferro, calcio, fosforo, essenziali per la salute del nostro sistema nervoso e del nostro cervello. Per gli anziani, le uova sono utili anche per prevenire il declino cognitivo, ha aggiunto la Korobkina.

Ha inoltre notato che l'albume è assorbito meglio delle proteine ​contenute nella carne e nel pesce, tuttavia, è importante sottoporre il prodotto a un trattamento termico, che non solo distrugge gli organismi patogeni, ma rende anche le proteine facilmente digeribili.

Tags:
Alimentazione, Cibo, Società
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook