11:04 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (122)
390
Seguici su

La Russia ha ricevuto richieste per 1,2 miliardi di dosi di vaccino contro il coronavirus, ha affermato Kirill Dmitriev, capo del Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF).

Secondo Kirill Dmitriev, il capo del Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF), "la Russia ha ricevuto richieste per 1,2 miliardi di dosi di vaccino contro il coronavirus".

"Dal punto di vista dell'interesse internazionale, sono state ricevute richieste per più di 1,2 miliardi di dosi di vaccino", ha detto Dmitriev in una conferenza stampa giovedì.

Il vaccino russo anti-Covid

Lo "Sputnik V", sviluppato dall'istituto Gamaleya e dal Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF), è stato registrato ad agosto. Da allora, almeno 20 paesi, inclusi Emirati Arabi Uniti, Brasile, Messico e molti altri, hanno espresso interesse nell'ottenere il vaccino.

In precedenza Vladimir Putin ha offerto l'inoculazione del vaccino a tutti i membri dell'ONU a titolo gratuito.

Il secondo vaccino prodotto in Russia, sviluppato da Vector Center e denominato EpiVacCorona, dovrebbe essere registrato entro il 15 ottobre. Una volta completata la registrazione, sarà sottoposto a studi clinici con 5.000 volontari, in particolare quelli con malattie croniche e quelli di età pari o superiore a 60 anni.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (122)

Correlati:

OMS vuole ampliare cooperazione con la Russia sul vaccino COVID-19
La Russia registrerà presto il secondo vaccino contro il COVID-19 - Putin
Onu ringrazia Putin per l'offerta del vaccino, servizi medici esamineranno la proposta
Tags:
Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook