14:55 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
140
Seguici su

L'ansia dovuta a difficoltà economiche, ad un esame importante, trasferirsi in una nuova posizione o essere licenziati è una reazione naturale di qualsiasi persona. Ma se le preoccupazioni per e senza crescono alla velocità della luce e impediscono di condurre una vita normale, potresti avere un disturbo dell'ansia.

Secondo i dati dell'OMS, il disturbo d'ansia colpisce 250 milioni di persone in tutto il mondo. I fattori che influenzano il manifestarsi del disturbo possono essere molto diversi, dalla genetica al trauma mentale infantile all'abuso di alcol e farmaci. Con questo malessere, molti pazienti si lamentano di problemi gastrointestinali, stanchezza e irritabilità, e questa è solo la punta di un allarmante "iceberg".

Ecco i principali sintomi di un'elevato stato d'ansia.

  • Il livello di ansia è sproporzionato alla causa (sei preoccupato anche per i piatti sporchi)
  • Malessere fisico (emicrania, nausea, tachicardia, sudorazione, ecc.)
  • Sei già stanco all'inizio della giornata lavorativa
  • Costante desiderio di muoversi, irrequietezza
  • Non puoi concentrarti su nessun compito, neanche piccolo
  • Irritabilità per le situazioni più insignificanti
  • Tensione muscolare anche a riposo
  • Sonnolenza e insonnia prolungata
  • Aumento del perfezionismo che raggiunge l'assurdo

Ricorda che diagnosticare un "disturbo dell'ansia", basandosi solo su questi sintomi, non è l'idea migliore. Questi segni possono indicare altre malattie, quindi è meglio consultare un medico esperto e parlare dei tuoi sintomi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook