06:01 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Il cubo di Rubik più piccolo al mondo è stato svelato oggi ai media per commemorare il 40° anniversario del puzzle a sei facce in Giappone.

Il cubo di alluminio, del peso di circa 2 grammi e di 9,9 millimetri di lato, è stato mostrato un giorno prima dell'apertura di una mostra per celebrare il debutto del popolare puzzle tridimensionale nel Paese nel 1980.

La mostra include un'opera d'arte in mosaico composta da 1.600 pezzi del Cubo di Rubik, che ritrae lo scultore e architetto ungherese Erno Rubik, inventore del puzzle nel 1974.

Il cubo commemorativo è stato sviluppato dalla MegaHouse Corp., una sussidiaria di Bandai Namco Holdings Inc., e Iriso Seimitsu Co., un'azienda giapponese di lavorazione dei metalli con sede nella Prefettura di Saitama con soli 20 dipendenti ma famosa per le sue opere di miniaturizzazione. Ha già sviluppato il dado più piccolo al mondo, un righello in titanio con una divisione di 0,1 mm e altri oggetti da record.

​Il piccolo cubo rompicapo verrà venduto a 198.000 yen per pezzo, circa 1.600 euro.

"Vorremmo espandere le possibilità per il cubo di Rubik perseguendo nuovi approcci e progetti", ha detto il presidente di MegaHouse Hiroshi Sakakibara.

Il cubo di Rubik venne commercializzato per la prima volta in Giappone nel 1980 e solo nel primo anno ne vennero venduti 4 milioni di esemplari. Si ritiene che questa invenzione sia leader tra i giocattoli in termini di vendite totali, con circa 350 milioni di pezzi venduti in tutto il mondo.

Per la precisione non sarebbe questo il cubo di Rubik più piccolo al mondo, nel 2016 era stato presentato un cubo con soli 5,5mm di lato ma si trattava di un prototipo, il cubo presentato oggi in Giappone è invece un prodotto commerciale che, seppur non ad un prezzo certo economico, sarà in teoria accessibile ai più grandi appassionati del leggendario rompicapo.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook