11:56 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (128)
320
Seguici su

Più di dieci persone sono state arrestate a Minsk per aver partecipato a una manifestazione non autorizzata, ha dichiarato la portavoce della polizia della città, Natalya Ganusevich.

"Le persone si trovano in stato di fermo per aver partecipato ad un evento non autorizzato", ha detto la portavoce della polizia della città, Natalya Ganusevich.

Ganusevich ha notato che i dati sul numero esatto non sono stati ancora chiariti, ha stimato il numero di detenuti a "più di dieci". Ha anche confermato l'uso di cannoni ad acqua contro i manifestanti.

I manifestanti hanno cercato di attaccare le forze dell'ordine nella zona intorno a Nemiga Street, nel centro di Minsk, con la polizia antisommossa che usa i manganelli, riferisce un corrispondente di Sputnik Belarus. Come risultato della violenza, la polizia ha arrestato cinque manifestanti finora, dicono i rapporti.

Si tratta solo dell'ultimo caso di arresti durante le proteste che si stanno svolgendo a Minsk dal 9 agosto. Il 20 settembre sono scesi in piazza migliaia di sostenitori dell'opposizione in un corteo non autorizzato che ha lambito la residenza del presidente Lukashenko. Nella giornata di oggi Alesander Lukashenko ha prestato giuramento come Presidente della Bielorussia.

Proteste in Bielorussia

Le manifestazioni dell'opposizione si svolgono in Bielorussia in seguito alle elezioni presidenziali, tenutesi il 9 agosto, in cui ha vinto Alexander Lukashenko, secondo i dati della Commissione Elettorale Centrale, con l'80,1% dei consensi, seguito da Svetlana Tikhanovskaya con il 10,12%. L'opposizione non ha riconosciuto questi risultati e la stessa Tikhanovskaya è partita per la Lituania. 

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (128)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook