06:11 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
412
Seguici su

Dopo il polverone alzato da vari gruppi per i diritti umani preoccupati per i potenziali crimini che l'intelligence britannica è stata autorizzata a commettere in Gran Bretagna, Il Tribunale dei poteri investigativi del Regno Unito ha stabilito che MI5 in particolare detiene un "potere implicito" ai sensi della legge sui servizi di sicurezza.

Delle nuove leggi potrebbero autorizzare le spie britanniche sotto copertura a uccidere, poiché forniranno loro protezione legale per commettere crimini, lo ha riferito il Daily Telegraph, citando fonti.

I nuovi aggiornamenti legislativi dovrebbero creare un quadro giuridico per autorizzare la criminalità "necessaria e proporzionata" da parte di agenti che agiscono per conto di una varietà di organizzazioni pubbliche che conducono indagini clandestine e altre operazioni, compreso l'MI5.

Secondo alcune fonti, la nuova legge non avrà un limite ai tipi di crimini che un agente può commettere, ma non sarà chiaro fino a che punto si estenderà la protezione fino a quando la legislazione non sarà presentata al Parlamento entro questa settimana.

Soffermandosi sui crimini che saranno potenzialmente coperti dalle nuove leggi, una fonte ha detto, come citato dal Telegraph:

"Tutta l'intelligence umana segreta è conforme alla (Convenzione europea dei diritti dell'uomo) ed è necessaria e proporzionata".

Nel frattempo, un'altra fonte a conoscenza dell'imminente disegno di legge ha affermato che non imporrebbe "nessun limite al tipo di crimine" che un agente potrebbe commettere all'interno del testo del documento legale.

L'MI5 ha precedentemente rifiutato di svelare quali crimini potrebbero essere commessi secondo le sue linee guida interne, comunemente indicate come la terza direzione, poiché potrebbe significare che le operazioni sotto copertura verrebbero "seriamente compromesse", secondo l'agenzia di spionaggio. Quest'ultimo ha più volte espresso la preoccupazione che, se resi pubblici, tali dettagli potrebbero aiutare i gruppi criminali a scovare talpe.

In che misura le spie sono autorizzate a violare la legge?

Negli ultimi anni c'è stata una continua feroce battaglia sulla legalità delle linee guida presumibilmente utilizzate dal servizio di sicurezza britannico per consentire alle spie d'infrangere la legge durante lo svolgimento delle operazioni, con una serie di gruppi per i diritti umani che esprimono preoccupazioni che l'MI5 e altre strutture d'intelligence potrebbero essere autorizzati a commettere crimini gravi come uccidere qualcuno sul suolo britannico.

Tuttavia, il Tribunale dei poteri investigativi (IPT), che ascolta le denunce legali contro le agenzie d'intelligence del paese, l'anno scorso ha stabilito che la politica dell'MI5 era legale perché deteneva un "potere implicito" ai sensi della legge sui servizi di sicurezza, ma i suoi membri erano divisi sulla decisione. Da allora i gruppi per i diritti umani si sono rivolti con una causa contro la legge.

Nonostante il governo alla fine abbia vinto la causa in tribunale, ora si sta ora adoperando per cercare di garantire che questo potere implicito, sia trasformato nel tipo di protezione legale che il Servizio di sicurezza dice di aver bisogno per condurre liberamente operazioni sotto copertura.

Correlati:

Regno Unito considera leggi "più severe" per potenziare il MI5 in risposta al rapporto sulla Russia
MI5 ignorò complotto per uccidere Edoardo VIII nonostante avvertimenti dell'assassino
Accoltellamento a Reading, il sospetto sotto l'osservazione del MI5
Tags:
MI5
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook