15:22 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
51017
Seguici su

In corso l'assemblea annuale dell'ONU. Nel suo discorso il presidente USA Trump si prende meno della metà del tempo concesso e attacca la Cina sul coronavirus. La replica di Xi Jinping non si fa attendere.

Nel suo messaggio registrato all'Assemblea Generale dell'ONU, che quest'anno si svolge online, il presidente USA Donald Trump accusa la Cina per la negligenza dimostrata nel trattare la diffusione della pandemia da coronavirus.

"Il governo cinese e l'Organizzazione Mondial della Sanità - che è virtualmente controllata dalla Cina - hanno dichiarato falsamente che non c'era nessuna prova della trasmissione uomo-uomo del coronavirus" ha detto Trump.

L'affondo del presidente USA arriva nella parte centrale del suo discorso, durato 7 minuti a fronte dei 15 concessi. L'accusa alla Cina è diretta:

"Dobbiamo rendere responsabile la Cina che ha diffuso questa piaga nel mondo".

La replica di Xi Jinping

Il presidente cinese nel suo intervento replica a Trump facendo appello al senso di solidarietà internazionale e taccia come infondate le accuse del presidente americano:

"La pandemia va affrontata insieme,uniti, e seguendo la scienza.Ogni tentativo di politicizzare o stigmatizzare la pandemia deve essere respinto."

"Il COVID-19 non sarà l'ultima crisi che affronta l'umanità, perciò dobbiamo unire le mani ed essere preparati a sfide ancora più globali" ha affermato Xi Jinping.

Assemblea ONU, quest'anno online

La 75° assemblea generale dell'ONU si apre oggi a Washington. Quest'anno il dibattito avviene in forma online a causa della pandemia da coronavirus, che ha già provocato oltre 960mila decessi in tutto il mondo. Nella prima parte della sessione, nella mattinata americana, sono attesi gli interventi dei capi di stato, tra gli altri, di Brasile, USA, Cina, Russia, Francia, Iran.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook