10:50 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
312
Seguici su

L'esclusiva del Wall Street Journal mette in luce tutte le criticità del piano di aiuti approvato dal Congresso americano ad inizio pandemia.

Milioni di americani potrebbero vedersi costretti a dover pagare per ottenere un vaccino al Covid-19, al contrario di quanto previsto dai piani dell'amministrazione americana di rendere tale processo completamente gratuito.

E' quanto emerge da un rapporto pubblicato sul Wall Street Journale (WSJ), secondo il quale il fondo governativo per l'assicurazione Medicare non andrebbe a coprire il costo del preparato.

Allo scoppio della pandemia, nel mese di marzo, il Congresso americano aveva approvato con un atto il programma di aiuti CARES, per l'assistenza alle fasce più deboli della popolazione, duramente colpite dall'emergenza.

Esso avrebbe dovuto includere anche il costo della vaccinazione contro il Covid-19, senza l'introduzione di alcun costo aggiuntivo.

Attualmente, solo 44 milioni di americani risultano essere coperti dall'assicurazione Medicare, una quota che è pari ad appena il 15% dell'intera popolazione del paese.

In tale contesto, le autorità sanitarie di Washington stanno attualmente valutando altre opzioni per la copertura dei costi della vaccinazione in questo periodo di emergenza.

La Casa Bianca, in questo senso, potrebbe vedersi costretta a dover esercitare delle pressioni sul Congresso per far cambiare la dicitura nell'atto CARES in modo da includere la copertura per l'uso del vaccino per un uso di emergenza.

Ad oggi sono 6,85 milioni i casi confermati di infezione da Covid-19 negli Stati Uniti, ai quali vanno ad affiancarsi oltre 200.000 decessi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook