00:41 22 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
111
Seguici su

Quasi 30 militari delle forze di sicurezza afghane ed esponenti del movimento radicale Talebani sono morti in seguito ad attacchi aerei nella provincia di Vardak in Afghanistan, ha riferito una fonte a Sputnik.

Situazione tesa nella provincia di Vardak, a sud-est di Kabul, in Afghanistan. Dopo che nei giorni scorsi i Talebani avevano attaccato alcune postazioni delle forze di sicurezza, si è verificato un attacco aereo.

"Le forze di sicurezza nella zona della località Deh, nella provincia Vardak, rimangono sotto assedio da parte dei talebani già da tre giorni. Tuttavia, quando sono arrivati rinforzi, attacchi aerei hanno colpito sia i talebani, che le forze di sicurezza, uccidendo decine di persone", ha dichiarato la fonte, precisando che il bilancio del raid è di quasi 30 vittime.

Un membro del consiglio provinciale ha confermato a Sputnik che tra le vittime ci sono agenti delle forze di sicurezza. 

In precedenza il rappresentante speciale degli USA per l'Afghanistan Zalmay Khalilzad aveva invitato a limitare gli atti di violenza in Afghanistan in vista dell’inizio delle trattative intra-afghane. Il diplomatico statunitense ha osservato che negli ultimi giorni viene registrato un aumento delle azioni violenti.

Trattative in Qatar

Le trattative tra il governo dell’Afghanistan e il movimento radicale talebani con l’intermediazione di Qatar sono state avviate a Doha lo scorso 12 settembre. E’ stato possibile far partire i colloqui tra le parti dopo la liberazione dei detenuti, tale clausola è stata indicata nel accordo di pace tra USA e Talebani, siglato lo scorso 29 febbraio.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook