12:25 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
115
Seguici su

Sono oltre 50 i dipartimenti francesi dichiarati zona di circolazione attiva per il virus, dopo l'istituzione di domenica di altre 13 zone rosse. La decisione è stata presa in seguito ai contagi record degli ultimi giorni.

La metà del territorio francese è sotto restrizioni da coronavirus. Sono infatti 55 su 101 i dipartimenti dichiarati "zona di circolazione attiva" del virus. Questa classificazione dà potere ai prefetti per adottare ulteriori provvedimenti per fermare la diffusione dell'epidemia. 

Questa domenica 13 nuovi dipartimenti sono ora classificati nella zona rossa, da quando un decreto pubblicato in Gazzetta ufficiale, dopo il boom di contagi degli ultimi giorni che hanno superato i 13 mila casi al giorno. Un record che non ha precedenti neanche durante la fase acuta dell'epidemia. 

​Le restrizioni hanno interessato tutti i territori di oltremare, le isole di Guadalupe, Martinica, Guiana, Reunion e Mayotte. Anche sulla Corsica è stata imposta la zona rossa. 

L'istituzione di una "zona di circolazione attiva" è legato a diversi indicatori, come "il tasso di incidenza, la pressione ospedaliera, il numero di esami effettuati, il tasso di positività test, l'evoluzione del numero di cluster" spiega sul proprio sito il Ministero della Solidarietà e della Salute.

L'istituzione delle zone di "circolazione attiva del virus" comporta ad un aumento della capacità di screening e ad un rafforzamento di alcuni provvedimenti, come l'obbligo di mascherina e l'aumento dei controlli. Inoltre concede ai prefetti il potere di adottare misure aggiuntive per arginare la diffusione dell'epidemia, come:

  • limitare o addirittura vietare le riunioni
  • chiudere parzialmente o totalmente stabilimenti aperti al pubblico non essenziale;
  • limitare gli spostamenti sul territorio;

Questi provvedimenti non possono essere assunti in maniera automatica, ma dopo la "consultazione con i funzionari eletti locali e le autorità sanitarie locali" come le agenzie sanitarie regionali.

La situazione in Francia

Dopo il record di oltre 13 mila contagi, la Francia ha registrato un calo di casi, 10.569 nelle ultime 24 ore. Resta comunque alto l'impatto del Covid-19 sul Paese, dove anche il ministro dell'Economia, Bruno Le Maire, è risultato positivo al virus e si è posto in isolamento. 

Il tasso di positività al test continua a salire e si attesta sul 5,7%, contro il 5,6% di domenica, riferisce Le Parisien. Nelle ultime 24 ore sono 311 i decessi dovuti al Covid-19, per un totale di 31.257.

Tags:
Coronavirus, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook