15:27 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 21
Seguici su

La vittima del furto era una cliente di lunga data del portale, dal momento che dava in affitto la propria abitazione sin dal 2015.

Una donna australiana è diventata vittima di un grave caso di furto, dopo aver dato in affitto la propria abitazione ad un uomo, il quale la aveva prenotata tramite la nota piattaforma Airbnb. Lo riferisce il quotidiano NZ Herald.

A quanto si apprende, la signora ha ceduto in affitto la propria casa come ogni anno dal 2015, salvo poi trovarsi derubata di una cifra di 18.000 dollari australiani, equivalenti a circa 10.000 euro.

Aprendo la porta di casa dopo il periodo di permanenza dell'ospite, la proprietaria si è resa conto del fatto che tutti gli oggetti di maggior valore, compreso un computer, erano stati portati via.

"Mi sentivo come in un sogno, mi sembrava che non potesse essere reale, che stava succedendoa qualcun'altro", ha dichiarato la vittima ai media.

Con i soldi della refurtiva, come è poi stato scoperto dalle forze dell'ordine, il ladro era anche riuscito ad acquistare un'automobile per una cifra vicina ai 5.000 dollari australiani, pari a 4.200 euro.

Per portare a termine l'acquisto, così come per prenotare la casa da affittare, il malvivente ha utilizzato dei documenti falsi e ora le forze dell'ordine hanno aperto un'inchiesta per rintracciarlo ed assicurarlo alla legge.

Intanto ora la donna vittima del furto riceverà un importante indennizzo da parte di Airbnb, come assicurato dal responsabile per le pubbliche relazioni dell'azienda Derek Nolan.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook