17:02 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 21
Seguici su

Anche Teheran ha reagito alle dichiarazioni fatte nelle scorse ore dal segretario di Stato americano Mike Pompeo.

Non si fa attendere la risposta del Ministero degli Esteri iraniano che, a poche ore dall'annuncio di Mike Pompeo del ripristino delle sanzioni unilaterali all'Iran, ha invitato Washington ad attenersi alle leggi internazionali.

"Il messaggio di Teheran a Washington è chiaro: ritornino dalla comunità internazionale e agiscano in accordo agli accordi presi e la smettano con questa ribellione. In questo caso, la comunità internazionale vi accetterà", ha spiegato il portavoce degli Esteri iraniano Saeed Khatibzadeh in una nota diffusa dall'agenzia iraniana ISNA.

Il Ministero degli Esteri russo, parlando delle esternazioni di Pompeo sul ripristino delle sanzioni all'Iran da parte del Consiglio di Sicurezza dell'ONU, ha esortato il governo americano ad astenersi dall'esprimersi a nome di uno dei più importanti organi delle Nazioni Unite.

In precedenza il segretario di Stato USA Mike Pompeo aveva annunciato "il ritorno di tutte le sanzioni precedentemente cancellate sulla Repubblica Islamica iraniana".

Per imporre nuovamente le sanzioni all'Iran, in maniera unilaterale, gli Stati Uniti sono ricorsi alla cosiddetta clausola di "snapback", il processo di ripristino ai sensi della risoluzione 2231 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (UNSCR).

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook