20:54 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
735
Seguici su

Un pacco contenente ricina, una sostanza tossica letale per l’uomo, è stato inviato a Donald Trump. Il presidente americano non è venuto a contatto con la tossina grazie ai controlli delle forze di sicurezza che hanno intercettato il pacco e ora indagano sull'accaduto.

Un pacchetto contenente una tossina letale è stato indirizzato e spedito al presidente Donald Trump, ma è stato intercettato dalle forze dell'ordine all'inizio di questa settimana, è stato riferito dal portale CNN.

L'FBI e i servizi segreti stanno indagando sull'incidente, riferisce la CNN citando due funzionari delle forze dell'ordine, non identificati. Due test sono stati eseguiti sulla sostanza nella confezione, confermando che quest'ultima conteneva ricina.

La posta della Casa Bianca viene smistata e controllata in una struttura esterna prima di arrivare all'edificio. Sul caso hanno aperto un'indagine i servizi segreti degli Stati Uniti e l'FBI.

Non è la prima volta che Trump è stato preso di mira con la ricina. Lettere contenenti ingredienti di ricina erano state inviate al presidente e ai principali leader militari del Pentagono in 2018. Anche quelle lettere furono intercettate e un uomo dello Utah, William Clyde Allen III, era la persona incaricata di inviarle.

L'attrice Shannon Guess Richardson è stata condannata nel 2014 per aver inviato lettere contenenti ricina al Presidente Barack Obama e all'allora sindaco di New York Michael Bloomberg.

Ieri il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha fatto sapere che intende emanare un ordine esecutivo nei prossimi giorni che autorizzerebbe Washington a imporre sanzioni secondarie contro qualsiasi entità straniera che commercia armi convenzionali con l'Iran, per escluderle di fatto dal mercato statunitense.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook