21:22 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 18
Seguici su

Il fatto è avvenuto in Canada, dove si è scoperto in seguito a una segnalazione, Sulla macchina viaggiava un altro passeggero, a sua volta dormiente.

Il sistema di pilota automatico di Tesla non rappresenta una guida totalmente autonoma e per questo la casa automobilistica consiglia di rimanere vigili e con gli occhi bene aperti alla guida di una delle sue auto.

Suggerimento niente affatto seguito da un uomo nei pressi di Alberta, in Canada, che insieme all'altro passeggero schiacciava un pisolino mentre il suo veicolo, precisamente una Testa S, sfrecciava a 140 Km/h.

La notizia è stata diffusa dalla RCMP (Royal Canadian Mounted Police), la polizia stradale canadese, attraverso un tweet.

"Alla Alberta RCMP è stata recapitata una denuncia per un'auto che viaggiava ad alta velocità sulla Highway 2 nei pressi di Ponoka. La macchina sembrava essere in guida autonoma, aveva una percorrenza di 140 km/h con entrambi i sedili anteriori abbassati e gli occupanti erano apparentemente addormentati. Il conducente è stato accusato di guida pericolosa e convocato a processo", recita il tweet.

Teoricamente in autostrada non dovrebbero esserci dei problemi con il pilota automatico ma Tesla ha comunque introdotto un sistema che richiede un intervento anche leggero sul volante per tenere attivo l'Autopilot. Intervento in questo caso consistito nell'attivazione delle luci d'emergenza. 

"Dopo che l'agente ha attivato le luci di emergenza, la Tesla ha cominciato automaticamente ad accelerare. L'agente ha potuto ottenere la rilevazione del radar, che ha subito confermato il fatto che la macchina ha accelerato automaticamente fino a raggiungere esattamente i 150 Km/h", ha aggiunto la polizia stradale. 

D'altronde si sapeva che la Tesla S può raggiungere velocità elevate, che si dorma a bordo oppure no...

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook