06:09 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
9524
Seguici su

Oltre 50 milioni di dollari sono stati raccolti per acquistare il corpo imbalsamato di Vladimir Lenin negli Stati Uniti: il progetto ha ricevuto un ampio sostegno da parte di cittadini americani e russi, ha raccontato a Sputnik l'artista americano David Datuna.

In precedenza l'artista Datuna era intervenuto con l'iniziativa di costruire una copia del Mausoleo di Lenin a Washington e ha espresso il desiderio di acquistare il corpo di Lenin con un contributo iniziale di un milione di dollari, ma è pronto a raccogliere ancora più fondi per concludere l'affare.

Successivamente il leader del Partito Comunista della Federazione Russa Gennady Zyuganov ha detto a Sputnik che solo i traditori possono vendere la loro patria, la storia e i leader.

"Nonostante sia il presidente del Comitato Centrale del Partito Comunista della Federazione Russa, mi sembra che abbia dimenticato che Vladimir Lenin è il leader del proletariato mondiale, e non solo quello russo. Tanto più che il problema del corpo del leader sovietico nel centro di Mosca desta preoccupazione ogni anno sempre più ai russi", ha detto l'artista.

Datuna ha affermato di aver ricevuto nel corso della giornata decine di proposte da parte di coloro che volevano agire come coinvestitori nel progetto per un totale di oltre 50 milioni di dollari.

"Il progetto ha incontrato il sostegno di cittadini americani e russi, nonostante la reazione negativa di alcuni politici russi", ha detto.

Come riportato in precedenza, il significato del progetto dell'artista sta nei cambiamenti significativi in corso negli Stati Uniti e nella società americana verso trasformazioni social-comuniste. Secondo l'artista, il nuovo mausoleo può diventare un simbolo di cambiamento, la cui richiesta è particolarmente alta alla vigilia delle elezioni presidenziali americane del prossimo novembre.

Sullo sfondo dei dibattiti in Russia di seppellire il corpo di Lenin, la proposta di trasferire all'estero la salma del leader della Rivoluzione Russa non è nuova: nel 2007 Oliviero Diliberto, allora leader dei Comunisti Italiani, aveva proposto in un incontro a Mosca con Gennady Zyuganov di trasferire i resti mortali del fondatore dello Stato sovietico a Roma. La proposta è stata respinta dal leader comunista russo, mentre in Italia ha suscitato reazioni ironiche tra i politici. 

Tags:
Comunismo, URSS, Russia, USA, Società, Vladimir Lenin
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook