13:26 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
10603
Seguici su

La più grande petroliera del Venezuela è passata sotto la bandiera russa ed ha cambiato nome in "Maxim Gorky", risulta dal database navale di Equasis.

Dal 2013 la nave appartiene al Venezuela e si chiama "Ayacucho". Lo scorso maggio è stata ribattezzata "Maxim Gorky" e, come si afferma nel registro internazionale russo, è stata immatricolata in Russia. Dal 1° giugno la petroliera naviga sotto bandiera russa.

Il 20 agosto il registro navale russo aveva rilasciato il certificato di classificazione alla nave, tuttavia non era stato possibile confermare prontamente questo fatto.

Secondo il database Equasis, la nave aveva un proprietario registrato in Venezuela. Ora in Russia appartiene ad una società commerciale, il cui nome non è indicato nel database.

Il cambio di bandiera della petroliera venezuelana è una mossa per aggirare le sanzioni statunitensi contro il governo chavista del presidente Nicolas Maduro.

Gli Stati Uniti avevano imposto sanzioni contro l'Ayacucho e quasi una ventina di altre petroliere venezuelane nel febbraio 2019 nell'ambito della politica di spremere economicamente Caracas per cercare di rovesciare il governo Maduro dopo il riconoscimento dell'autoproclamato "presidente ad interim" Juan Guaidò.

Gli Stati Uniti non hanno commentato la modifica del nome, della bandiera e della registrazione della petroliera. Washington ha aggiunto diverse società del colosso petrolifero russo Rosneft alle sanzioni contro il Venezuela tra febbraio e marzo 2020, spingendo la compagnia russa a sospendere le sue attività nel Paese latinoamericano e iniziare il processo di vendita delle sue attività a fine marzo.

Il mese scorso Bloomberg ha riferito che l'amministrazione Trump stava prendendo in considerazione ulteriori sanzioni contro il Venezuela per colpire quel che resta dell'export petrolifero del Paese sudamericano.

"Maxim Gorky" (IMO 6159470) è di classe VLCC (Very Large Crude Carrier) con una capacità di trasporto di 320,8 mila tonnellate. Ora è la più grande nave cargo in Russia. In precedenza i più grandi erano gli impianti di stoccaggio di petrolio galleggianti di Umba con una portata lorda di 300mila tonnellate e di Kola con una portata lorda di 309mila tonnellate.

Tags:
Petrolio, nave, Russia, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook