14:05 27 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
44258
Seguici su

Il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione che richiede ulteriori sanzioni contro la Russia in relazione al presunto avvelenamento dell'oppositore russo Alexey Navalny il mese scorso.

Le accuse del presunto avvelenamento di Alexey Navalny con una sostanza simile al "Novichok" hanno spinto l'UE a inasprire le sanzioni contro la Russia. Mosca ha respinto le accuse di qualsiasi responsabilità nel caso di Navalny e ha sottolineato la mancanza di prove nelle accuse dell'Occidente.

Il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione che richiede ulteriori sanzioni contro la Russia in relazione al presunto "avvelenamento" di Alexey Navalny il mese scorso.

La risoluzione adottata chiede un'immediata indagine internazionale sulle circostanze in cui Navalny sarebbe stato avvelenato con la partecipazione dell'Unione Europea, delle Nazioni Unite, del Consiglio Europeo e dell'Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPAC).

L'annuncio arriva nell'ultimo giorno della sessione plenaria del Parlamento europeo per votare sulla situazione di Alexey Navalny e sui disordini in Bielorussia.

Nella bozza della risoluzione, stilata ieri, i legislatori hanno chiesto una revisione delle relazioni dell'UE con la Russia e la continuazione del suo isolamento nelle sedi internazionali.

Sono state anche avanzate proposte per terminare il progetto del gasdotto Nord Stream 2.

Cosa è successo ad Alexey Navalny?

La scorsa settimana, il governo tedesco ha affermato che i medici dell'ospedale di Charite hanno trovato tracce di un agente nervino del gruppo "Novichok" nell'organismo di Navalny. La Russia ha dichiarato che Berlino non ha prove a sostegno delle sue accuse e ha osservato che i medici russi a Omsk non hanno trovato sostanze tossiche.

La Russia ha anche richiesto assistenza legale e maggiori informazioni sul caso Navalny. Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas ha affermato che Berlino potrebbe condividere informazioni su Navalny, ma tale condivisione è un processo a più fasi.

Il 20 agosto, Navalny ha avuto un malore durante un volo interno in Russia. Inizialmente è stato curato nella città siberiana di Omsk, dove l'aereo ha effettuato un atterraggio di emergenza, ma è stato poi portato a Berlino una volta che i medici hanno stabilito che era idoneo per il trasporto aereo transfrontaliero.

In precedenza sull'account Instagram ufficiale di Alexey Navalny è stato pubblicato un video dalla camera d'albergo di Navalny a Tomsk che mostra la bottiglia d'acqua che secondo lo staff del personaggio chiave dell'opposizione russa conteneva tracce dell'agente nervino Novichok.

Correlati:

Presidente austriaco non vede nessuna relazione tra il caso di Navalny e il progetto Nord Stream 2
Caso Navalny: Cremlino mette in guardia Occidente contro politicizzazione del Nord Stream 2
Telefonata tra Di Maio e Lavrov: focus su Libia, Bielorussia e caso Navalny
Tags:
Alexey Navalny
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook