14:44 24 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
816
Seguici su

Il New York Times, citando una fonte di sicurezza anonima, ha affermato che l’oppositore russo Alexei Navalny, dall’ospedale di Berlino in cui è in cura dopo il presunto avvelenamento, avrebbe parlato con un procuratore tedesco segnalando, in particolare, la sua riluttanza a collaborare con la Russia sul suo caso.

All'inizio di questa settimana, il presidente russo Vladimir Putin aveva sottolineato che le accuse infondate contro Mosca sul presunto avvelenamento di Alexey Navalny con un agente nervino militare erano inaccettabili e che la Russia ha bisogno di informazioni dalla Germania per determinare cosa è successo all'attivista dell'opposizione. A sua volta il ministero degli Esteri russo aveva chiesto di poter partecipare alle indagini in Germania se veramente si desiderava che la Russia potesse contribuire a fare chiarezza. Tuttavia, secondo il NYT, lo stesso Navalny non sarebbe favorevole:

"È pienamente consapevole delle sue condizioni, è pienamente consapevole di quello che è successo ed è pienamente consapevole di dove si trova", ha detto l'alto funzionario della sicurezza tedesco.

La fonte ha anche affermato che Navalny avrebbe rifiutato di soddisfare la richiesta della Russia di indagare congiuntamente sul suo caso con la Germania, e che avrebbe intenzione di tornare in Russia dopo la guarigione.

"Non ha intenzione di andare in esilio in Germania. Vuole tornare a casa in Russia e vuole continuare la sua missione”, secondo il funzionario. Il Cremlino non ha ancora commentato l'articolo del NYT.

Le osservazioni riportate dal funzionario arrivano dopo che la clinica Charite di Berlino ha detto lunedì che le condizioni di salute di Navalny avevano continuato a migliorare e che era stato rimosso dall'apparato di respirazione artificiale.

Lunedì scorso Berlino ha annunciato che tre test indipendenti condotti da laboratori tedeschi, francesi e svedesi avevano confermato che il 44enne aveva tracce dell'agente chimico nel suo corpo, poche settimane dopo che la Germania aveva affermato che le condizioni di Navalny erano il risultato di avvelenamento da parte di un agente nervino di livello militare del gruppo Novichok, rifiutandosi, tuttavia, di condividere le informazioni con la Russia.

Accuse infondate contro la Russia sul caso Navalny inaccettabili, ha affermato Putin.

Il presidente russo Vladimir Putin ha, nel frattempo, detto al suo omologo francese Emmanuel Macron durante una conversazione telefonica, che le accuse infondate contro Mosca riguardo alla situazione intorno a Navalny erano inaccettabili e che la Germania dovrebbe condividere i suoi materiali con la Russia in modo che la situazione possa essere chiarita.

Il caso Navalny

In precedenza, Mosca aveva dichiarato che i medici russi non avevano trovato sostanze tossiche nell'organismo di Navalny prima che fosse trasportato in Germania, aggiungendo che Berlino non aveva fornito prove a sostegno delle sue affermazioni.

Il Cremlino ha anche sottolineato che i pubblici ministeri russi avevano chiesto informazioni sulle condizioni di Navalny e il 27 agosto hanno inviato una richiesta di assistenza legale a Berlino, ma non hanno ricevuto risposta. Secondo il Cremlino, la Russia ha bisogno di accedere alle informazioni prima di poter aprire un'indagine.

Inoltre, la Russia ha sottolineato di non aver prodotto alcuna sostanza del gruppo Novichok da quando l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) ha verificato la distruzione delle scorte di armi chimiche del Paese all'inizio degli anni '90.

Navalny ha avuto un malore durante un volo dalla Siberia a Mosca il 20 agosto. È stato quindi ricoverato in un ospedale nella città siberiana di Omsk, dove l'aereo ha effettuato un atterraggio di emergenza. Due giorni dopo, Navalny è stato trasportato alla clinica Charite con sede a Berlino per ulteriori cure.

Correlati:

Navalny vuole tornare in Russia - New York Times
Macron telefona a Putin: discusso il "caso Navalny"
"La Germania rifiuta di trasmettere le informazioni su Navalny" - inviato Russia all'OPAC
Tags:
Alexey Navalny, New York Times
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook